Overdose da eroina alla Fortezza: morta studentessa

La 21enne era con un amico ai giardini della Fortezza

La studentessa 21enne di Bologna è morta ieri all'ospedale di Careggi a seguito di una overdose da eroina. La giovane, L. L., era stata soccorsa nel pomeriggio di domenica nei giardini della Fortezza da Basso. È morta ieri dopo più di 24 ore in terapia intensiva. La squadra mobile è sulle tracce del pusher che avrebbe venduto la droga a L., forse è stata una partita tagliata male a stroncare la giovane. 

La 21enne era assieme ad un amico fiorentino. Alla polizia avrebbe raccontato, secondo quanto riportato dal quotidiano Il Corriere Fiorentino, di aver trovato, per caso, un giovane e di avergli chiesto se avesse avuto dell'eroina da vendere. Il giovane avrebbe detto che non ne aveva e se aspettavano avrebbero trovato ciò che cercavano.

Pochi minuti dopo - sempre stando al racconto del ragazzo - si sarebbe materializzato lo spacciatore: 20 euro per una dose. Lui, prima di drogarsi, avrebbe ingerito del Valium e si sarebbe addormentato. Al risveglio avrebbe scoperto che la ragazza che era con lui si era sentita male: allarmato, ha chiamato il 118 che ha mandato un'ambulanza arrivata fin dentro ai giardini sotto le mura della Fortezza.

La condizioni della ragazza sono apparse subito disperate ai sanitari che l'hanno trovata in arresto cardiaco. Hanno provato a rianimarla a lungo e poi l'hanno trasportata d'urgenza a Careggi, dove ieri mattina è iniziato l'accertamento di morte encefalica che si è chiuso in serata con la dichiarazione di morte.

La polizia, ai giardini, ha raccolto una siringa, l'ago e il cappuccio. Oggetti che sono adesso nelle mani della Scientifica e che serviranno per stabilire che tipo di sostanza si è iniettata la giovane studente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CHI E' LA VITTIMA

L. L. era originaria della provincia di Bologna, e viveva da alcuni anni a Firenze dove studiava all'Università. Non aveva mai avuto precedenti per droga e forse era la prima volta che utilizzava l'eroina. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colossale truffa nel mondo del vino: Brunello e Champagne falsi

  • Tragedia in centro: muore a 28 anni in un incidente stradale / FOTO

  • Incidente a Bagno a Ripoli: muore 38enne fiorentino 

  • Bancarotte a "catena" nei ristoranti: arrestati imprenditori 

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Coronavirus: 1 decesso, 3 nuovi casi a Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento