menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Castelfiorentino, ospita in casa l'amico in difficoltà: lui si ubriaca, lo picchia e gliela distrugge

L'aggredito in ospedale: fratture a tibia e ossa nasali. Denunciato l'aggressore

I carabinieri di Castelfiorentino hanno denunciato per lesioni e danneggiamento un uomo di 40 anni, residente in paese.

Quest'ultimo, sabato notte, avrebbe ricambiato l'ospitalità di lungo corso offertagli da un amico, picchiandolo con estrema violenza per futili motivi, mentre era in preda ai fumi dell'alcol. E poi sfasciandogli la casa: mobili, arredi e quant'altro gli si trovasse intorno.

Il padrone di casa, 48 anni, se l'è vista davvero brutta: il 40enne l'ha riempito di calci e pugni fino a tramortirlo e lasciarlo svenuto sul pavimento. E solo nella tarda mattinata di ieri, il 48enne è riuscito ad attirare l’attenzione dei vicini che poi hanno allertato i soccorsi.

I sanitari lo hanno trasportato all’ospedale San Giuseppe di Empoli, dove l'uomo è stato giudicato guaribile in 30 giorni per frattura alla tibia e alle ossa nasali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in arrivo il pass vaccinale per spostarsi in libertà

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento