Cronaca

Ora legale 2024: quando spostare le lancette in avanti

Il passaggio favorisce il risparmio energetico garantendo un'ora di luce in più alla sera

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

Tra sabato 30 e domenica 31 marzo 2024 torna l'ora legale e bisognerà portare avanti le lancette di 60 minuti. In una notte particolare, quella che anticipa il giorno di Pasqua, ci sarà il cambio dell'ora. Si dormirà un'ora in meno, quindi, ma il tramonto sarà ritardato di 60 minuti. Ma i benefici sono anche e soprattutto altri.

Il passaggio avverrà, precisamente, alle 2 di notte del 31 marzo e permetterà di godere di un'ora di luce in più alla sera, quindi un sostanziale risparmio energetico. L'ora legale nel 2024 resterà in vigore fino al 27 ottobre.

Quanto si risparmia con l'ora legale

Nei 7 mesi di ora legale, secondo i dati di Terna, infatti "l'Italia risparmierà circa 220 milioni di euro, grazie a un minor consumo di energia elettrica pari a circa 410 milioni di kilowattora, con importanti benefici per l'ambientale: consentirà la riduzione di circa 200mila tonnellate di emissioni di anidride carbonica in atmosfera".

Dal 2004 al 2022 il nostro "Paese ha risparmiato circa 2 miliardi di euro e 10,9 miliardi di kWh di elettricità". Smartphone e altri apparecchi tecnologici cambieranno automaticamente l'orario (tablet, computer, smartwatch), mentre bisognerà farlo automaticamente sugli orologi da polso, su quelli a parete e su diversi elettrodomestici (forno, microonde, etc.). L'ora legale resterà fino al 29 ottobre 2023 quando farà il suo ritorno l'ora solare. 

Consigli utili su come abituarsi al cambio dell'ora 

Ogni cambio di orario, dovuto al passaggio dall'ora solare a quella legale (e viceversa) ma anche ad altre ragioni, può in realtà influenzare la qualità del sonno, con disturbi sulla concentrazione durante la giornata, senza dimenticare gli effetti sulla pressione arteriosa e sulla frequenza cardiaca. A risentirne, spesso, è anche il nostro umore con disturbi soprattutto in senso depressivo, ma ovviamente dipende da caso a caso.

Per adattarsi meglio al cambio, gli esperti consigliano di anticipare gradualmente, ad esempio di un quarto d'ora, gli orari dei pasti e il momento di andare a letto. Un altro suggerimento è quello di passare più tempo all'aria aperta, per far abituare il corpo al nuovo orario. Anche l'attività fisica può essere d'aiuto per risincronizzare il nostro orologio interiore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora legale 2024: quando spostare le lancette in avanti
FirenzeToday è in caricamento