rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Cronaca Signa

Omicidio a Signa: morta una donna, il fratello portato in caserma / FOTO

Sul posto i carabinieri. La moglie dell'uomo ne aveva denunciato la scomparsa

Questa mattina i carabinieri sono intervenuti in un’abitazione di Via Don Minzoni dopo che una 46enne, Carla Cintelli, è stata trovata senza vita all'interno di un'abitazione. I carabinieri hanno portato in caserma il fratello della donna, Marco. I militari dell'Arma stanno ricostruendo la dinamica dei fatti anche con il supporto del reparto investigazioni scientifiche. Al momento l'ipotesi prevalente è che una lite per motivi economici possa essere degenerata a tal punto da sfociare in un omicidio. 

Le ricerche dell'uomo

Già da ieri sera i militari dell'Arma stavano cercando Marco Cintelli dopo che la moglie ne aveva denunciato la scomparsa non avendo più sue notizie da venerdì. L’uomo, secondo quanto riferito dalla coniuge, aveva deciso di allontanarsi da casa, dove viveva con la famiglia, per andare a trascorrere qualche giorno a casa della sorella a Signa. I carabinieri hanno subito avviato le ricerche ma vani sono risultati i tentativi di rintracciare sia il cinquantenne sia la sorella: entrambi non erano raggiungibili al telefono e l'abitazione della 46enne era stata trovata vacante.

Le indagini dei carabinieri hanno così imboccato due direttrici: da una parte cercare di comprendere se l’uomo – che in passato parrebbe avere rappresentato propositi suicidi – avesse compiuto qualche gesto estremo; dall’altra se fosse successo qualcosa di grave anche alla parente, vista l’improvvisa scomparsa.

Stamani il cinquantenne è stato rintracciato nascosto in un capanno nei pressi della propria abitazione. Una circostanza che ha fatto crescere i sospetti per le sorti della sorella, poi divenuti realtà quando la donna è stata trovata senza vita all'interno dell'abitazione.  

Saranno ora gli accertamenti scientifici e le ulteriori indagini che dovranno confermare l’eventuale ed ipotizzato coinvolgimento dell’uomo, ricostruire nel dettaglio la dinamica dell’evento e chiarire le ragioni alla base dello stesso.

Omicidio: il racconto dei vicini di casa della vittima

Le difficoltà economiche della donna

Omicidio a Signa


Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Signa: morta una donna, il fratello portato in caserma / FOTO

FirenzeToday è in caricamento