menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
©Ansa Foto

©Ansa Foto

Omicidio del senegalese Idy Diene: Pirrone condannato a 16 anni

L'ex tipografo aveva chiesto il rito abbreviato

L'ex tipografo Roberto Pirrone è stato condannato oggi a 16 anni di carcere per l'omicidio del venditore ambulante senegalese Idy Diene, ucciso a colpi di pistola lunedì 5 marzo 2018 sul ponte Vespucci.

Così ha deciso il giudice Sara Farini. Il procedimento si è svolto per rito abbreviato, come chiesto da Pirrone. Il pensionato fiorentino era presente in aula al momento della lettura della sentenza. Le motivazioni sono attese tra 60 giorni.

La richiesta del pm Giuseppe Ledda era stata di 24 anni, che calano di un terzo, a 16 anni, per la riduzione di pena connessa al rito abbreviato.

Il gup non ha accolto l'aggravante per futili motivi, che era stata chiesta dal pm. Non riconosciute le attenuanti generiche, come invece chiedevano i difensori di Pirrone.

La sentenza ha anche stabilito risarcimenti ad alcune parti civili, da liquidarsi in altra sede. Sono state però attribuite subito provvisionali esecutive: 100mila euro a favore della moglie Mbecke, che ha vissuto una tragedia nella tragedia.

La donna era infatti in precedenza stata sposata a Samb Modou, ucciso nella strage di piazza Dalmazia del 13 dicembre 2011 assieme a Diop Mor. Provvisionali da 75mila e 50mila euro per i figli e per altri parenti dell'uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento