Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Omicidio Novak: Lupino "uccise la ballerina sotto l'effetto di un mix di grappa e cocaina"

L'imputato fiorentino del delitto commesso nel Pisano comparirà davanti ai giudici a un anno esatto dall'efferato assassinio della giovane Khrystyna, la vicina di casa uccisa a colpi d'arma da fuoco

Francesco Lupino, tatuatore fiorentino, comparirà davanti alla corte d’assise del tribunale di Pisa il prossimo 2 novembre, a un anno esatto dalla morte di Khrystyna Novak, di cui era vicino di casa. La ballerina ucraina fu uccisa a 29 anni proprio quel giorno dello scorso novembre. E il suo corpo fu gettato in un vecchio casolare abbandonato a due chilometri dalla villetta di Orentano dove la ragazza da qualche mese viveva con il fidanzato.

Lupino - imputato per omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere, aggravato dai futili motivi e dall'aver commesso il fatto sotto effetto di alcol e stupefacenti - avrebbe ucciso Khrystyna, secondo la procura pisana, tra le 22:35 del primo novembre e il mattino del 2 novembre. Sparandole un colpo di pistola, con una Tanfolglio nera calibro 9x21. Movente: presunte minacce mosse dalla donna a Lupino, circa presunti affari illeciti del tatuatore col suo compagno e convivente. 

Il delitto è stato commesso mentre Lupino era sotto l’effetto di un mix di grappa e cocaina. Il colpo mortale, stando agli esami balistici, sarebbe stato sparato a circa un metro di distanza, all’occhio destro, mentre la giovane si trovava nelle vicinanze della porta secondaria di casa.

Il corpo di Khrystyna venne trovato, dopo l’ennesima battuta sul territorio, lo scorso 20 maggio. Lupino era stato arrestato due mesi prima. Dopo la scoperta del corpo, messo alle strette dagli agenti della squadra mobile di Pisa coordinata dal pm Egidio Celano, al termine di un interrogatorio fiume, il tatuatore ha ammesso le sue responsabilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Novak: Lupino "uccise la ballerina sotto l'effetto di un mix di grappa e cocaina"

FirenzeToday è in caricamento