rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Omicidio di Niccolò Ciatti: scarcerati due dei tre ceceni

Potranno tornare in Francia dove avevano chiesto asilo politico

Sono stati scarcerati due dei tre ceceni fermati poco dopo il brutale pestaggio avvenuto in una discoteca della Costa Brava su Niccolò Ciatti, il 22enne di Scandicci morto dopo un giorno di coma nell'ospedale di Girona. Il giudice avrebbe confermato la misura cautelare solo per quello che ha sferrato il calcio mortale. Gli altri due potranno tornare in Francia, paese in cui avevano chiesto l'asilo politico.

elPeriodico ha interpellato Giovanni Giancalone, esperto di terrorismo all'università Sacro Cuore di Milano, che ha spiegato al quotidiano spagnolo come molti dei ceceni che chiedono asilo politico in Europa lo fanno per fuggire dal proprio governo dopo aver fatto parte delle milizie dell'Emirato caucasico. Uno dei tre ceceni avrebbe pubblicato sul suo profilo Facebook alcuni combattimenti liberi a cui ha partecipato a Strastrurgo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio di Niccolò Ciatti: scarcerati due dei tre ceceni

FirenzeToday è in caricamento