Cronaca Piazza di Cestello

Oltrarno, piazza di Cestello verso la riqualificazione: sparirà il parcheggio?

L'assessore Giorgetti: “Oggi è un parcheggio ma domani potrebbe essere un'area pedonale. Abituiamoci ad usare meno l'auto”

Partirà questo venerdì, 11 maggio, con il primo incontro sulla storia del quartiere, il percorso di ascolto lanciato dall'amministrazione comunale in vista dei futuri lavori in piazza di Cestello, storico luogo dell'Oltrarno.

“La riqualificazione di piazza di Cestello rientra nel piano di valorizzazione dell'intero Oltrarno, assieme a piazza dei Nerli, già oggetto di riqualificazione, del Carmine, i cui lavori termineranno in giugno, e piazza Verzaia, dove i lavori inizieranno a breve”, spiega l'assessore ai lavori pubblici Stefano Giorgetti.

Sono previsti sei incontri pubblici (sotto l'elenco completo). “Non andremo lì con un progetto da mostrare ai cittadini. Al contrario, ascolteremo le loro esigenze e proposte, assieme a quelle di associazioni e rappresentanti delle attività economiche. La fase di progettazione vera e propria si aprirà in un secondo momento”, risponde l'assessore.

Per ora siamo a livello di ipotesi ma l'amministrazione pare già avere idee abbastanza chiare su come potrebbe diventare. "Oggi la piazza è un parcheggio, ma in futuro potrebbe essere un'area pedonale, aperta ad ospitare mercati o altre iniziative pubbliche. La nostra idea è quella di togliere progressivamente le auto dalle piazze del centro", aggiunge Giorgetti.

Negli ultimi anni del resto le riqualificazioni hanno spesso previsto l'eliminazione, o almeno la riduzione, delle aree parcheggio nelle piazze storiche. Per restare in Oltrarno, gran parte di piazza del Carmine (dove è già stato piantumato un 'boschetto' con una ventina di alberi) non sarà più destinata a parcheggio, come avvenuto per anni in passato.

“Le vedete bene le auto di fronte al teatro o alla chiesa? E' chiaro che dobbiamo abituarci ad una mobilità differente, ad utilizzare di più i mezzi pubblici, le biciclette, il car sharing”, prosegue Giorgetti. La scelta sembrerebbe dunque già abbastanza chiara anche per piazza di Cestello, di fatto oggi in gran parte 'occupata' dal parcheggio.

“La fase progettuale vera e propria partirà a settembre, per mettere in bilancio le risorse e fare partire i lavori nel 2019”, conclude Giorgetti. Di seguito l'elenco degli incontri di 'ascolto' aperti ala cittadinanza.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltrarno, piazza di Cestello verso la riqualificazione: sparirà il parcheggio?

FirenzeToday è in caricamento