rotate-mobile
Cronaca

Olio extra-vergine: arriva l'app che dice tutto, dalla pianta alla bottiglia

Si chiama iOlive e permetterà di consultare dal telefono tutte le caratteristiche dell'olio imbottigliato, risalendo fino agli olivi dal quale proviene

Dalla pianta fino alla bottiglia, grazie ad un'App che mostrerà al consumatore la storia completa dell'olio extra-vergine che si trova di fronte, a partire dagli olivi dai quali provengono le olive che l'hanno prodotto. Oltre a tutte le caratteristiche organolettiche del prodotto.

Il tutto, grazie a 'iOlive', l'App realizzata dalla Società Pesciatina di Orticoltura, azienda di Pescia, in provincia di Pistoia. L'idea ha ricevuto nell'ottobre scorso il riconoscimento Oscar Green, premio promosso dai giovani della Coldiretti e conferito alle imprese più innovative del settore agricolo.

Il progetto iOlive partirà dopo l'estate, alla prossima raccolta delle olive. Tre aziende dell'area fiorentina posizioneranno dei sensori nei propri olivi, così da poter tracciare l'intera filiera produttiva, grazie ad un codice QR riconoscibile dall'applicazione e scaricabile sul cellulare.

Grazie ad un accordo tra Coldiretti e Google, 'iOlive' sarà inoltre inserita in una sorta di "social network dell'agroalimentare", dove i consumatori potranno lasciare la propria opinione sui prodotti consumati e dove si troveranno informazioni sui diversi tipi di olio e consigli sull'uso.

"L'obiettivo - spiegano gli ideatori del progetto -, è la tutela della biodiversità, per contrastare modifiche genetiche e coltivazioni super intensive".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Olio extra-vergine: arriva l'app che dice tutto, dalla pianta alla bottiglia

FirenzeToday è in caricamento