Officine Mario Dorin: la solidarietà è la reazione immediata al Coronavirus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Da poco più di un mese le nostre vite sono state colte e stravolte dall’arrivo di un nuovo virus, il Covid-19, che ci ha sorpreso e scioccato per la sua aggressività e la sua capacità di diffusione, così rapida da sembrare irrefrenabile.

L’Italia intera è stata colta di sorpresa dal suo incessante propagarsi, tanto da trovarsi repentinamene rinchiusa, non solo all’interno dei propri confini nazionali, ma anche in quelli delle singole abitazioni dei suoi cittadini. Dal 26 marzo infatti, il nostro paese è stato messo in totale lockdown, con limitazione massima delle possibilità di circolazione delle persone e con la chiusura di tutte le attività produttive non rientranti nella lista di quelle definite essenziali.

Anche Officine Mario Dorin ha deciso di chiudere le proprie attività, in ottemperanza alla direttiva governativa del 22 marzo 2020. Pur essendo parte direttamente funzionale della filiera alimentare e sanitaria/ospedaliera, ha voluto mettere al primo posto la salute dei propri dipendenti, dei clienti, dei fornitori e di tutti i suoi interlocutori, dimostrando un grande esempio sociale e civico. Non solo a questo però si è fermata l’azione della Dorin. Consapevole delle difficoltà che sta vivendo la comunità e dei rischi a cui sono sensibilmente più esposte alcune categorie, che lottano in prima linea la guerra contro il Virus, ha deciso di donare al Comune di Fiesole (Comune ove risiede la sede primaria dell’azienda dagli anni ’70), 1.000 mascherine, da distribuire agli operatori socio-sanitari del territorio. Un bene che è oggi di primaria necessità e putroppo di difficile reperibilità.

Un gesto di grande solidarietà che ancora una volta conferma i grandi valori e i principi che appartengono e differenziano Officine Mario Dorin, azienda leader mondiale nella produzione di compressori per la refrifgerazione e il condizionamento dell’aria, che in un momento di difficoltà e di emergenza nazionale, non antepone i propri interessi economici alla salvaguardia della propria comunità. OMD affronta con forza e determinazione la battaglia al virus,a fianco del proprio paese, dando un aiuto concreto, ricordando e facendo sua la famosa citazione di Marco Tullio Cicerone “Non Nobis Solum Nat Sumus”. No, non siamo nati solo per noi stessi, ma per tutti e tutti insieme vinceremo la battaglia. OFFICINE MARIO DORIN non si arrende, MAI!

Le foto: • Famiglia: Le Famiglie Dorin e Balduino, propietarti di Offiicine Mario Dorin SPA • Foto 1: Giovanni Dorin consegna le mascherine al Sindaco di Fiesole Anna Ravone • Foto 2: Il Sindaco di Fiesole consegna le mascherine alla Misercordia di Compiobbi • Foto 3: Sindaco di Fiesole con il provveditore Antonella Balocchini, consegna alla misericordia di Fiesole

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento