Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Monopattino e obbligo di casco per maggiorenni: scattano le prime multe

A livello nazionale l'obbligo per maggiorenni non c'è, Nardella: "Vado avanti, si rischia la vita a 17 e a 40 anni"

Sono scattate ieri le prime multe ai conducenti dei monopattini per il mancato utilizzo del casco, dopo che nei giorni precedenti, i primi con l'ordinanza comunale che introduce l'obbligo anche per i maggiorenni, la mano della polizia municipale è parsa essere meno pesante.

I due fermati sono un cittadino straniero individuato sulla pista ciclabile in viale Belfiore (33enne risultato non in regola con le normative sull’immigrazione e denunciato) e un italiano di 38 anni fermato in via Magenta. Per entrambi, alla guida di monopattini di proprietà, è scattata la sanzione di 42 euro.

Quello dell'obbligo di casco anche per maggiorenni, introdotto dal sindaco Dario Nardella sul territorio fiorentino con un'ordinanza valida dal passato 1° febbraio, è un tema sensibile.

Due delle tre società che attualmente gestiscono il servizio in sharing infatti, sentendosi danneggiate, si sono rivolte al Tar per stoppare l'ordinanza. Il sindaco però, in attesa della sentenza, tira dritto.

"Per noi la sicurezza e la vita delle persone vengono prima di ogni cosa, di fronte a questo non si scherza. La legge già prevede il casco obbligatorio ai minorenni, quindi la nostra non è che sia questa grande rivoluzione", ha detto questa mattina il primo cittadino ai microfoni di LadyRadio.

Secondo Nardella si tratta invece di una misura che "parifica tutti, in modo che il trattamento sia omogeneo, perché la morte si rischia 17 anni come a 40. I dati in Italia sono molto allarmanti: ogni tre giorni abbiamo un incidente gravissimo sui monopattini elettrici". Dunque, casco per tutti. Almeno per ora.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattino e obbligo di casco per maggiorenni: scattano le prime multe

FirenzeToday è in caricamento