Nuovo stadio Fiorentina: uscito il bando per la vendita dei terreni Mercafir

Base d'asta 22 milioni di euro, si potranno presentare offerte fino al 7 aprile

Una veduta dell'alto dell'area Mercafir, il nuovo stadio dovrebbe sorgere nel comparto sud

E' uscito il bando del Comune per la vendita dei 14,8 ettari dell'area sud dell'attuale Mercafir di Novoli (i mercati generali): è l'area dove dovrebbe sorgere il nuovo stadio della Fiorentina.

Il termine entro cui presentare le offerte di acquisto, si legge sulla rete civica del Comune, sono le ore 12 del prossimo 7 aprile 2020.

Come si legge sull'avviso del bando pubblico "il giorno 8 aprile 2020 alle ore 10, presso l’Ufficio Contratti del Comune di Firenze – Piazzetta di Parte Guelfa n. 3, dinanzi al competente dirigente e a due testimoni si procederà alla vendita all’asta con il metodo delle offerte segrete al rialzo".

Ora la palla passa quindi alla Fiorentina e al suo presidente Rocco Commisso, che dovrà decidere se fare l'offerta.

La base d'asta, come già annunciato e come ora si può leggere nero su bianco sul bando, è di 22 milioni di euro (in caso di offerta è previsto un deposito cauzionale di 740mila euro).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cifra (stabilita da un ente terzo e sulla quale, va ricordato, Palazzo Vecchio non può mettere bocca) è molto superiore a quella che voleva spendere il patron viola (che ha sempre detto di ritenere un "prezzo giusto" quello di 6 milioni). Non resta che aspettare l'8 aprile. Qui il bando completo e tutte le informazioni

Come sarà la nuova Mercafir / FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, maxi-multa all'automobilista romantico: "Sto andando dalla mia fidanzata, mi manca"

  • Coronavirus: morto il primo medico fiorentino

  • Coronavirus: presto l'obbligo, si esce solo con la mascherina 

  • Coronavirus: 173 nuovi casi e 18 decessi in Toscana 

  • Effetto Coronavirus, Comune di Firenze a rischio default: "resta liquidità per tre mesi"

  • Coronavirus, via alla distribuzione: si uscirà solo con le mascherine

Torna su
FirenzeToday è in caricamento