rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Gay, il Nuovo Pignone a sostegno delle “nuove” famiglie

L’azienda multinazionale aderisce a Parks e lancia un programma estensivo a favore dei propri dipendenti delle sedi italiane a tutela dei diritti delle famiglie tradizionali e di quelle “nuove”

GE Oil & Gas Italia aderisce all’associazione Parks (www.parksdiversity.eu) e attiva un programma ambizioso di iniziative per promuovere e sostenere la comunità GLBT (Gay, Lesbian, Bisexual, Transgender) tutelandone i pari diritti e l’inclusione. Questo insieme di iniziative si aggiunge alle politiche già attivate per l’equiparazione delle diversità di genere, attraverso il Women’s Network e Valore D, di cui l’azienda è socio fondatore dal 2009.  Nello specifico ecco le nuove misure applicate in GE Oil & Gas Italia: in ambito di assistenza sanitaria, l’azienda estende il Fondo FADA (Fondazione Aziendale di Assistenza per i dipendenti del Nuovo Pignone) ai conviventi risultanti nello stato di famiglia, anche se non legati da vincolo di matrimonio (siano questi dello stesso o dell’altro sesso); estende inoltre ai partner conviventi, indipendentemente dal sesso, la possibilità di usufruire di permessi retribuiti equiparabili a quelli previsti dalla Legge 104. Ciò comporta che a fronte dell’accertamento dell’“handicap in situazione di gravità” del convivente accertato dallo stato di famiglia, l’azienda riconosca al partner tre giorni di permesso mensili (anche frazionabili a ore).

Molte le novità anche in ambito di trattamento economico: l’azienda concede l’anticipo del TFR anche qualora l’acquisto della prima casa sia a nome del partner convivente risultante dallo stato di famiglia, 15 giorni retribuiti di congedo matrimoniale in caso di matrimonio o unione civile tra persone dello stesso sesso contratti all’estero.

La nostra scelta è forte e fondata su ragioni solide”, ha dichiarato Elena Bonanni, Direttrice Risorse Umane Sud Europa, GE Oil & Gas – “Essere leader per noi significa esserlo non solo in ambito tecnologico, nella qualità, nella soddisfazione dei clienti, ma prima di tutto avere a cuore la tutela e il benessere delle nostre persone, perché sono loro il nostro asset più straordinario. La diversità è ricchezza, perché culture, orientamenti, età, condizioni diverse apportano valore e dal dialogo e il reciproco riconoscimento e rispetto nascono le più grandi esperienze di successo”.

Siamo orgogliosi di accogliere tra i nostri soci anche General Electric, leader nella valorizzazione della diversità a livello globale e in Italia”, dichiara Igor Suran, Direttore esecutivo di Parks - Liberi e Uguali.  “Il percorso di inclusione di GE, che ha portato al riconoscimento di pari diritti a tutti i dipendenti a prescindere anche dal loro orientamento sessuale, è un eccellente esempio di diversity management ed è un forte stimolo per tutti i datori di lavoro in Italia nel riconoscere la centralità delle proprie risorse umane.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gay, il Nuovo Pignone a sostegno delle “nuove” famiglie

FirenzeToday è in caricamento