Cronaca Rifredi

Rifredi: ex Meccanotessile, approvato il progetto per la nuova sede dell’Isia

In autunno l’appalto per il via ai lavori. Oggi il sopralluogo dell’assessore Meucci: “Finalmente questo enorme contenitore rinasce come polo di alta formazione”

Un polo di alta formazione che darà nuova vita all’ex Meccanotessile e al quartiere di Rifredi con un intervento da 3,1milioni di euro. E’ la nuova sede dell’Isia (Istituto superiore per le Industrie artistiche) che prende forma con l’approvazione del progetto esecutivo in vista dell’affidamento dei lavori in autunno. Lo ha annunciato oggi l’assessore ai lavori pubblici, università e ricerca Titta Meucci nel corso di un sopralluogo con il presidente Isia Vincenzo Bonelli, il direttore Isia Francesco Fumelli, i docenti dello staff di direzione e i progettisti e responsabili dei servizi tecnici del Comune. L’insediamento riguarda il ‘Padiglione M’ della struttura, in stato di abbandono dal 1998, su una superficie di oltre 3mila mq distribuiti su due livelli, oltre all’area esterna: aree per la didattica, uffici e servizi di front office, laboratori per la creazione di modelli didattici tradizionali e 3D, finitura e verniciatura e locali per la costituzione di incubatori d’impresa.

“Finalmente questa eccellenza di archeologia industriale identitaria per tutto il quartiere rinasce con la nuova sede dell’Isia, eccellenza dell’alta formazione - ha detto l’assessore Meucci -. Un progetto che riguarda un’ampia parte della struttura abbandonata da decenni e che potrà tornare a vivere dando nuova centralità al contesto urbano di Rifredi. E’ un grande orgoglio essere qui oggi per dare il via a questo percorso di insediamento che vedrà in autunno l’affidamento dei lavori e nella primavera 2022 la posa della prima pietra, con il completamento dell’intervento previsto per il 2023 secondo un ritmo serrato di lavori”. 

ex Meccanotessile

“E’ una grande soddisfazione essere qui oggi e vedere questo bellissimo progetto del Comune prendere vita - ha detto il presidente Bonelli -: adesso non resta che realizzarlo e poter entrare nella nuova sede”.

Il progetto prende il via con l’accordo del 2014 tra Miur, Regione Toscana, Comune di Firenze e Isia con il quale l’amministrazione comunale trasferisce in uso gratuito per 30 anni all’Isia porzione dell’ex Meccanotessile. Isia si impegna a presentare un progetto definitivo e a realizzare le sistemazioni necessarie a rendere l’edificio funzionale all’utilizzo scolastico, con il finanziamento del ministero e della Regione. La direzione servizi tecnici del Comune di Firenze ha quindi creato un gruppo di progettazione che si è occupato della progettazione definitiva ed esecutiva. 

Ex meccanotessile3-2

Nel dettaglio, il progetto prevede, al piano terreno, su oltre 1700 mq, l’ingresso principale che si svilupperà a tutta altezza (oltre sei metri) e dal quale sarà visibile la copertura a nord introdotta a fine 800 nell’architettura industriale inglese. L’atrio di ingresso avrà la sua quinta scenica in una monumentale scala metallica circolare che permetterà di accedere ai locali posti al primo piano. Lo scalone monumentale sarà quinta architettonica sia per il braccio destro, dove si affacceranno prevalentemente i laboratori, che per il braccio sinistro dove si apriranno le due aule più grandi (quasi mq 100 ciascuna). Il piano primo si estende per oltre 1500 mq. La salita dello scalone circolare permetterà di accedere a un ballatoio che si affaccia sul piano terreno e consentirà quindi di ammirare la copertura industriale. Sul lato nord, il ballatoio permetterà l’accesso ad altre cinque grandi aule che si affacceranno sul fronte principale dell’edificio. Sul lato sud. il ballatoio permetterà di accedere agli uffici amministrativi e ai servizi. Sul lato est, il progetto localizza a tutta altezza un’aula magna con funzione di auditorium che potrà essere utilizzata anche per eventi del quartiere 5 e della città in generale (da realizzare nel secondo lotto di lavori). All’Isia viene anche assegnata un’area esterna che permetterà l’accesso alla scuola da via Taddeo Alderotti e da via Saverio Santelli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifredi: ex Meccanotessile, approvato il progetto per la nuova sede dell’Isia

FirenzeToday è in caricamento