Cronaca Centro Storico / Via Ferdinando Zannetti

Provocazione d'artista: nudo sui dollari per protestare contro la crisi e Pitti

Vaclav Pisvejc, l'artista che ricoprì di dollari finti le mura di Sant'Orsola, si è disteso nudo, davanti al portone del Museo di Casa Martelli: "Ci sono tanti italiani, nudi come me, che non hanno più la forza di reagire"

Vaclav Pisvejc, l'artista che ricoprì di dollari finti le mura dell'ex convento Sant'Orsola, si è disteso nudo, sempre sui dollari, davanti al portone del Museo di Casa Martelli, in via Zannetti, con in mano un ritratto di Francesco Vezzoli. Una performance nei giorni dominati da Pitti Uomo 86 attraverso la quale “voglio mandare- è scritto sul sito di Repubblica.it ed Firenze che riporta le parole dell’artista- un messaggio diverso da quello che si trasmette nel mondo fashion e delle maison della moda tutti corrono per vestirsi bene e io mi spoglio per mostrare la mia arte che va in senso opposto. Essere nudi vuol anche dire non possedere niente io non possiedo una casa, un lavoro, una macchina. Vivo della mia arte che mi sostiene. Ma ci sono tanti italiani, nudi come me, che non hanno più la forza di reagire".

Foto da Controradio.it

Nudo-3

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Provocazione d'artista: nudo sui dollari per protestare contro la crisi e Pitti

FirenzeToday è in caricamento