menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto d'archivio

foto d'archivio

Novoli: passante interviene per sedare lite tra cani, pitbull lo ferisce alla mano

L'episodio in viale Guidoni. Falange staccata e 30 giorni di prognosi per il ferito. Denunciato il proprietario del cane

I carabinieri del nucleo radiomobile e della compagnia di Firenze sono intervenuti ieri sera in viale Guidoni, in un'area verde nei pressi di un distributore di carburanti dove, poco prima, un fiorentino di 64 anni era stato morso da un cane di razza pitbull, riportando ferite gravi a una mano.

In particolare, mentre il malcapitato stava passeggiando con il proprio cane, la sua attenzione veniva attirata da un pitbull che, scappato al guinzaglio del suo proprietario, si era avventato contro un cane di piccola taglia, anch’esso condotto al guinzaglio da una donna.

L'uomo, temendo per l’incolumità del piccolo animale e della signora, si è avvicinato cercando di far desistere nella presa il pitbull che nel frattempo stava mordendo il piccolo cane ad un orecchio.

Durante le fasi concitate, il pitbull feriva il fiorentino a un dito procurandogli gravi lesioni. Mentre i passanti avvertivano i carabinieri e il personale sanitario del 118 per soccorrere il ferito, il proprietario con il pitbull si allontanava facendo perdere le proprie tracce.

Il ferito, trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale “Careggi”, riportava una prognosi di 30 giorni per il distacco di una falange del pollice della mano destra.

A seguito di immediati accertamenti, i carabinieri sono riusciti ad identificare il proprietario del cane. Si tratta di un cittadino straniero di 65 anni, residente nei pressi.

L’uomo, indagato per lesioni personali colpose, si è giustificato riferendo di non essersi reso conto di quanto accaduto. Per il cane di piccola taglia solo qualche graffio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento