Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Nuovo presidio contro il coprifuoco: "Abolirlo subito" / FOTO

In piazza della Repubblica una ventina di sigle per chiedere anche maggiori indennizzi, tasse zero e terapie domiciliari precoci

Circa duecento persone hanno preso parte questa sera ad nuovo presidio in piazza della Repubblica per chiedere "la cancellazione del coprifuoco, maggiori indennizzi alle attività chiuse durante la pandemia, tassazione zero per il 2020 e 2021 e maggiore prevenzione con l'adozione delle terapie domiciliari precoci".

Il presidio era organizzato dal 'Comitato 13 Maggio' ed hanno aderito oltre venti sigle, tra cui Confcommercio, Assidea, Aics, Aiv, Ana Ugl, Commercianti di via Faenza, Emergenza Turismo. In piazza parite iva, guide turistiche, ambulanti, lavoratori del settore dello spettacolo, artigiani.

"La legge penale vieta la mascherina, non dovete indossarla. Indossare la mascherina è una violazione della legge, che non consente il travisamento del volto", dice uno dei primi oratori dal palco. Opinione non da tutti gli astanti condivisa.

"Dopo 14 mesi non possiamo lasciar morire le nostre imprese senza scendere in piazza per chiedere di potere ripartire, subito, in sicurezza. Le imprese stanno morendo", dichiara Aldo Cursano, presidente di Confcommercio Firenze.

"Le penalizzazioni e le chiusure che hanno subito gli ambulanti sono state senza senso, perché all'aria aperta il virus non si diffonde", aggiunge il presidente di Assidea Lapo Pistelli. Quela della cancellazione del coprifuoco resta ad ogni modo la richiesta più pressante da parte delle categorie, assieme a ristori più ingenti. La manifestazione è iniziata intorno alle 19 e si è svolta senza tensioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo presidio contro il coprifuoco: "Abolirlo subito" / FOTO

FirenzeToday è in caricamento