Cronaca

Nove licenziamenti alla Nexive: sciopero e presidio in via Cavour

Domani la protesta, la Cgil: "Firenze non può sopportare altri esuberi"

Si ritroveranno in presidio domani, lunedì 19 marzo, dalle 10 alle 12 davanti alla Prefettura di Firenze, pronti ad agire, se sarà necessario, anche per le vie legali per tutelarsi. Sono i lavoratori dell'azienda Nexive, che lavora nel campo dei recapiti postali e che impiega 140 persone.

"La società lo scorso 31 gennaio ha aperto la procedura indicando nove esuberi di cui aveva già deciso il licenziamento fin dal primo momento, ignorando completamente che dall’organico minimo e necessario a garantire la normale attività produttiva", spiega in una nota la Cgil.

Dopo le nove lettere di licenziamento arriva anche la mobilitazione sindacale. Per questo è previsto uno sciopero (proclamato dai sindacati confederali) domani: "La città di Firenze non può continuare a sopportare licenziamenti", sottolinea Giuseppe Luongo, Segretario Slc Cgil Area Vasta Firrenze Prato Pistoia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nove licenziamenti alla Nexive: sciopero e presidio in via Cavour

FirenzeToday è in caricamento