rotate-mobile
Cronaca Coverciano

Nazionale, furto in casa di Benelli: rubate le medaglie olimpiche

Appello del campione: "Non hanno alcun valore economico"

Furto nei giorni scorsi all'interno dell'abitazione del commissario tecnico della Nazionale di tiro al piattello Andrea Benelli. Ignoti, dopo aver forzato le grate delle finestre, si sono introdotti nella casa del campione olimpico. Qui hanno forzato una cassaforte con un flessibile portando via monili in oro, orologi e contanti per circa 40 mila euro. Il dolore più grande per Benelli è stato vedere che all'appello mancavano la medaglia di bronzo vinta alle olimpiadi di Atlanta 1996 e l'oro di Atene 2004. Oltre a una una riproduzione in oro di un piattello, un'onorificenza della Repubblica italiana e il Collare d’oro. Sul posto per il sopralluogo sono intervenuti gli investigatori della Sezioni Investigazioni Scientifiche dei carabinieri. Indagini in corso da parte dei militari dell'Arma di Firenze.


"Vi prego di condividere questo mio momento di difficoltà – ha scritto Benelli su Facebook - con lo scopo di ritrovare le mie 2 medaglie olimpiche, alle quali ho dedicato la mia vita sportiva. Per me e per la famiglia hanno un inestimabile valore affettivo, per chi le ha rubate sabato dalla mia abitazione nessun valore economico. Per informazioni e mediazione contattare l'avvocato Sambo al seguente numero: +393281497120". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nazionale, furto in casa di Benelli: rubate le medaglie olimpiche

FirenzeToday è in caricamento