rotate-mobile
Cronaca

Naufragio in Grecia: "Fermiamo le morti in mare", presidio davanti al Consolato

L'iniziativa della Sinistra: appuntamento lunedì in via Cavour

Un presidio per "ribadire la necessità di fermare le morti in mare" si svolgerà lunedì 19 giugno, dalle ore 18.30, davanti al Consolato fiorentino della Grecia, in via Cavour 38. A darne notizia i consiglieri comunali Antonella Bundu e Dmitrij Palagi di Sinistra Progetto Comune. 

L'iniziativa arriva dopo il tragico naufragio avvenuto a Pylos, nel sud del Peloponneso, una tragedia gravissima con un bilancio che rischia di registrare fino a 600 morti, molti dei quali non saranno mai ritrovati.

"Non c'è niente di peggio dell'assuefazione di fronte alla disumanità. Quanto avvenuto in Mediterraneo in questi giorni richiede una rinnovata mobilitazione a livello europeo, nazionale e locale", sottolineano.

"Lo stesso avverrà anche a Milano - aggiungono - e sappiamo come si stiano moltiplicando nei diversi comuni iniziative simili. Occorre un'alternativa radicale rispetto alle politiche migratorie, che si inseguono senza sostanziali differenze da un esecutivo all'altro". 

"Ringraziamo il diffuso tessuto di associazioni della nostra città - concludono Bundu e Palagi - per rendere possibile dare presenza fisica alla rabbia, alla richiesta di cambiamento". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Naufragio in Grecia: "Fermiamo le morti in mare", presidio davanti al Consolato

FirenzeToday è in caricamento