rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Migranti, strutture piene a Firenze e provincia. Nardella: "Rischio tende come a Bologna"

Il sindaco: "Servono più risorse e sedi"

"La gestione dei migranti in arrivo in città sta diventando insostenibile, ringrazio la prefettura per il grande sforzo che sta facendo per trovare le soluzioni, tuttavia le strutture presenti in città e nell'area metropolitana sono sature". E' quanto ha affermato ieri il sindaco di Firenze Dario Nardella.

"I gestori non hanno possibilità di assumere nuovo personale anche perché le condizioni contrattuali per la gestione delle strutture sono inadeguate e il sistema di accoglienza Cas comporta molti problemi - ha aggiunto Nardella -. Ho sentito il commissario nazionale Valerio Valenti per concederci il tempo necessario a individuare nuove strutture. Servono più risorse economiche e più strutture, se vogliamo sventare il rischio di avere le tende anche a Firenze come già successo a Bologna".

tendopoli

Come spiega l'assessore all'immigrazione di Palazzo Vecchio Sara Funaro, sono 1.780 i migranti ospiti nei Cas della provincia di Firenze a cui si devono aggiungere altre 380 persone circa inserite nei Sai di Firenze, tra adulti e minori. Il Comune ha poi in carico oltre 400 minori non accompagnati.

Immigrazione irregolare: espulse quattro persone

"La prefettura - afferma Funaro - lavora giorno e notte. Ma gli arrivi sono continui con un sistema saturo: non si può gestire così il fenomeno. Quando si fanno le ripartizioni bisogna considerare anche quanti migranti già sono ospitati nelle singole regioni sia nei Cas che nei Sai che i minori non accompagnati e le risorse a disposizione, soprattutto bisogna ragionare in modo strutturale non emergenziale".

Funaro, ricordando la presa di posizione nel documento, diffuso a metà aprile e firmato da Nardella insieme ai sindaci di Milano, Napoli, Torino e Bologna, ha poi spiegato che è "necessario non escludere dal Sai i richiedenti asilo", precludendo così loro la possibilità di un'integrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, strutture piene a Firenze e provincia. Nardella: "Rischio tende come a Bologna"

FirenzeToday è in caricamento