rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca

Nardella in trasferta a L'Avana: "Rafforzare le relazioni economiche e culturali con Cuba"

Il sindaco si impegnerà ad organizzare a Firenze un vertice bilaterale tra imprese italiane e cubane

Al termine di un viaggio privato a Cuba con la famiglia, il sindaco Dario Nardella ha dedicato due giorni a una serie di incontri politico-istituzionali.

A L’Avana ha incontrato il presidente della Repubblica di Cuba Miguel Diaz Cañel e il primo ministro del governo Manuel Marrero Cruz. L’incontro si è tenuto al Palácio de la Revolucion, residenza ufficiale del presidente di Cuba.

Il sindaco ha accompagnato, insieme all’ambasciatore italiano a Cuba Roberto Vellano, una delegazione di imprenditori italiani tra cui il fiorentino Claudio Cardini, che da venti anni è presente nell’isola con investimenti e attività nel settore turistico.

Durante l’incontro si è parlato di come "intensificare le relazioni culturali ed economiche tra Firenze e Cuba, con riferimento particolare all’industria del turismo, alla farmaceutica, all’edilizia e infrastrutture".

Il presidente e il primo ministro avrebbero apprezzato la proposta del sindaco Nardella di tenere a Firenze nel 2023 un vertice bilaterale economico tra imprese italiane e cubane “per sfruttare al meglio le riforme economiche avviate dal governo de l’Avana di apertura agli investimenti stranieri e alla libertà d’impresa”.

“Grazie a queste riforme - ha spiegato il sindaco - l’Italia, e Firenze in particolare, potranno giocare un ruolo di primo piano per scambi commerciali e investimenti in molti settori traendone beneficio reciproco. Appena rientrerò in Italia parlerò con i membri del nostro governo per organizzare questo vertice bilaterale”.

Durante i due giorni di presenza a l’Avana, il sindaco ha incontrato anche il viceministro della cultura Kenelma Carvajal con cui ha visitato il Museo delle Belle arti, e il ministro del turismo Manuel Marrero Cruz, già ricevuto a Firenze la scorsa primavera.

“Con il Ministro Cruz abbiamo discusso la collaborazione tra Firenze e l’Avana nel settore turistico - ha spiegato Nardella - per la condivisione di progetti per la promozione reciproca delle due destinazioni a livello internazionale. In particolare, Firenze supporterà lo sviluppo dell’industria turistica cubana con le proprie imprese e la propria esperienza nel campo delle politiche pubbliche, allo scopo di aumentare le relazioni commerciali e creare nuovi posti di lavoro sia in Italia che nell’isola caraibica”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nardella in trasferta a L'Avana: "Rafforzare le relazioni economiche e culturali con Cuba"

FirenzeToday è in caricamento