Cronaca Pitti / Piazza Santo Spirito

Musica e balli di protesta in Santo Spirito: raffica di denunce 

A cui si aggiungeranno le multe 

Musica per protestare contro il cordone intorno alla basilica di Santo Spirito

Scattano le denunce dopo la protesta di ieri sera contro l'installazione del cordone perimetrale intorno alla basilica di Santo Spirito e le limitazioni imposte dal sindaco su stazionamento e consumo di bevande e cibo sulle gradinate. 

Le persone identificate dalla digos fiorentina sono 43. Verranno denunciate, a vario titolo, per manifestazione non autorizzata, danneggiamento aggravato (è stato tagliato il cordone e sono state ribaltate le piattaforme in calcestruzzo) e disturbo della quiete pubblica (i balli sono andati avanti fino a un’ora dopo il coprifuoco della zona gialla). Oltre che per oltraggio a corpo politico e amministrativo per i cori contro sindaco e forze dell’ordine.

Inoltre saranno sanzionati per non aver rispettato le disposizioni del sindaco sullo stazionamento e per non aver rispettato le norme anticovid in riferimento a distanziamento e utilizzo dei dispositivi di protezione individuale. 

Balle e musica per protestare contro il cordone

Blocchi di cemeneto in Santo Spirito

Residenti e commercianti contro le barriere 

Centri sociali in Piazza

25 Aprile:caos sul sagrato

Santo Spirito: la maxi rissa 

Santo Spirito: aggressione con una katana 



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica e balli di protesta in Santo Spirito: raffica di denunce 

FirenzeToday è in caricamento