Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Terremoto Mugello: 120 nelle strutture d'accoglienza 

Continuano le verifiche dei tecnici su tutto il territorio

 

Si è svolta stamani al Centro operativo comunale di Barberino di Mugello una riunione per fare il punto sull'emergenza sisma in Mugello. Erano presenti, insieme all'assessore all'ambiente e difesa del suolo Federica Fratoni, i tecnici della Regione e della Protezione civile regionale, i sindaci dei comuni di Barberino di Mugello e Scarperia e San Piero, la Città Metropolitana, i vigili del fuoco e le forze dell'ordine.

Su tutto il territorio stanno procedendo le verifiche da parte dei vigili del fuoco e delle squadre dei tecnici regionali del settore sismica. In particolare, per quanto riguarda la zona rossa di Barberino di Mugello, a seguito dei sopralluoghi completati dai vigili del fuoco il Comune sta effettuando gli ultimi approfondimenti per revocare o confermare le ordinanze di inagibilità degli edifici nel tratto inziale di corso Bartolomeo Corsini.

Conseguentemente sarà predisposta, in serata o al massimo entro domani mattina, una ordinanza di riduzione della zona rossa per consentire la riapertura di questo tratto dove sono situate sia abitazioni civili che attività economiche. Al di fuori della zona rossa, come negli altri comuni interessati, proseguono le verifiche in base alle segnalazioni dei privati.
Ad oggi risultano 120 in totale sul territorio interessato dal sisma le persone dislocate presso le strutture di accoglienza individuate dai Comuni (il numero è in progressiva diminuzione  rispetto ai giorni scorsi). Sia la palestra di Barberino che l'Autodromo del Mugello, pertanto, continueranno ad essere allestiti come punti di ricovero.

Ai nuclei familiari oggetto di ordinanza di inagibilità della propria abitazione sarà messo a disposizione già a partire dai prossimi giorni un servizio di accoglienza presso le strutture alberghiere individuate dalla Città Metropolitana, in base allo schema di convenzione predisposto dal Dipartimento nazionale di Protezione civile.

Durante la riunione l'assessore Fratoni e i sindaci di Barberino e Scarperia e San Piero insieme alla Città Metropolitana hanno rivolto un ringraziamento a tutti gli operatori e i volontari che hanno prestato la loro opera e continuano a lavorare per ripristinare una situazione di normalità. 

Nessun problema strutturale alle scuole 

Terremoto: opere messe in sicurezza

Dentro le case del sisma 

Quelli sfuggiti al terremoto

Cosa fare in caso di terremoto

Terremoto Mugello: cresce il numero di sfollati

"Mai sentito nulla del genere"

Terremoto Firenze: la giornata della grande scossa

Terremoto, il tecnico: "Continua lo sciame sismico"

Terremoto: messe al sicuro le opere d'arte

Terremoto in Mugello: la chiesa ferita dal sisma

Terremoto in Mugello: “Verifiche su ponti e viadotti, non ci sono rischi”

Terremoto oggi: 36 scosse nelle ultime 12 ore. Nardella: "Nessun allarme"

Terremoto in Mugello, il prefetto: "Attenzione alle fake news" / VIDEO

Terremoto nel Mugello: controlli alla Cupola del Duomo di Firenze

Terremoto oggi, il parroco della chiesa lesionata: "Quando ho sentito la scossa mi sono alzato"

Terremoto oggi, il geologo: "Impossibile fare previsioni" / VIDEO

Terremoto e caos treni nodo Firenze 

Terremoto, il sindaco di Barberino di Mugello: "Nessun problema alla diga di Bilancino"

Terremoto Mugello: il sisma di 100 anni fa

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento