rotate-mobile
Cronaca Borgo San Lorenzo

Mugello, scolaresca intossicata in gita: costretti al dietrofront dalla gastroenterite

21 studenti e tre professori sono rimasti intossicati durante una gita scolastica. Si suppone che i disturbi siano legati a pietanze mal conservate. Asl e carabinieri stanno svolgendo accertamenti

Hanno dovuto riprendere armi e bagagli e tornare a  Roccadaspide in provincia di Salerno. Questo quanto accaduto a una scolaresca campana in gita scolastica colpita da un’intossicazione, si presume alimentare. Tra sabato e ieri 21  studenti e 3 professori su circa 70 partecipanti sono rimasti colpiti da attacchi di gastroenterite. Un malessere che ha costretto a interrompere il viaggio di studio e rincasare.

La gita era iniziata venerdì scorso, con meta la Toscana. La comitiva aveva preso alloggio in un hotel di Ronta di Mugello nel comune di Borgo San Lorenzo da cui si spostava per seguire il programma. Ma presto, già sabato scorso, ci sono stati i primi cinque casi di ragazzini intossicati. Sono stati ricoverati all'ospedale pediatrico Meyer dove li hanno raggiunti i genitori e da dove oggi sono stati dimessi.

Tuttavia, nelle 48 ore successive, la gastroenterite ha colpito ancora mentre erano già in corso gli accertamenti di Asl e Nas dei carabinieri. La 'pista' privilegiata per spiegare gli attacchi di gastroenterite ai partecipanti alla gita scolastica è di pietanze mal conservate o avariate, anche se i controlli eseguiti finora non hanno dato riscontri in tal senso e le ricerche del 'focolaio' che ha originato i malori. Poiché la comitiva della scuola media salernitana ha mangiato in vari posti, campioni di alimenti sono stati prelevati da una mezza dozzina di strutture ricettive tra alberghi e ristoranti di Firenze e del Mugello. Nelle prossime ore non è escluso, secondo quanto si apprende, che lo stesso tipo di accertamento sia esteso all'Emilia Romagna.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mugello, scolaresca intossicata in gita: costretti al dietrofront dalla gastroenterite

FirenzeToday è in caricamento