Mugello: cade nel dirupo e gli parte un colpo di fucile, morto cacciatore

L'incidente fatale in località Mangona, a Barberino del Mugello

Tragedia nei boschi mugellani. Un cacciatore di 53 anni è morto in località Mangona, a Barberino, dopo essere precipitato dalla sommità di un dirupo. Impattando al suolo, dal suo fucile sarebbe partito un colpo che lo avrebbe attinto fatalmente all'emitorace destro.

Sul posto, oggi pomeriggio, sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo e della Stazione di Barberino di Mugello, allertati da alcuni conoscenti della vittima, preoccupati dal mancato rientro del compagno. Quest’ultimo, originario della zona, è stato ritrovato riverso sul terreno, ormai privo di vita.

Stando ai primi accertamenti dei militari, la morte dell'uomo sarebbe quindi riconducibile a un tragico evento accidentale. La salma della vittima, recuperata dai vigili del fuoco, sarà comunque sottoposta ad autopsia all'istituto di medicina legale di Careggi, come dispsoto dal pm di turno.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus, altri due casi in Toscana: un calciatore professionista e un birraio

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento