Cronaca Centro Storico

Mala movida, stretta sulla vendita di alcolici: verso lo stop alle bottiglie di vetro

Dopo l'ultimo Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Previsti controlli straordianri nelle piazze e un incremento dei serivzi di pronto intervento

Con l’arrivo della stagione estiva, che coincide con l’inizio della Fase 3 dopo il lockdown per l’emergenza da Covid-19, il fenomeno della movida è stato al centro del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, che si è riunito ieri in Prefettura.

Il comitato è stato presieduto dal prefetto di Firenze Laura Lega, che ha convocato il Comune capoluogo per individuare strategie che contemperino le esigenze dei residenti, degli esercenti e di coloro che in orario notturno frequentano le strade, le piazze e i locali della città.

Hanno partecipato all’incontro l’assessore del Comune di Firenze Andrea Vannucci con il direttore delle attività economiche e turismo Lucia De Siervo e il comandante della Polizia Municipale Giacomo Tinella, i vertici provinciali delle forze dell’ordine e il Comando provinciale dei Vigili del fuoco.

Al fine di scoraggiare comportamenti che possono recare particolare disagio ai cittadini nelle ore notturne, è stato convenuto che il Comune di Firenze valuterà la possibilità di emanare un’ordinanza per impedire la vendita di bevande in contenitori di vetro.

Saranno inoltre fin da subito previsti controlli straordinari da parte della polizia municipale del capoluogo sul rispetto del regolamento Unesco per quanto riguarda il rispetto degli orari di vendita di alcolici da parte degli esercizi di vicinato, con particolare attenzione agli orari serali.

Queste misure si aggiungono all’incremento dei servizi di pronto intervento delle forze di polizia statali, finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, già deciso nel corso della riunione di coordinamento tenutasi giovedì scorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mala movida, stretta sulla vendita di alcolici: verso lo stop alle bottiglie di vetro

FirenzeToday è in caricamento