rotate-mobile
Cronaca

Mostro di Firenze, nuove indagini: spunta una pistola sospetta

L'arma è stata trovata da una turista nel torrente Ensa, vicino a Ronta

Si torna a parlare del 'Mostro di Firenze'. Il giorno di Ferragosto è stata infatti ritrovata una pistola compatibile con quella del Mostro, a Ronta, in Mugello, nel fiume Ensa, non lontano da Borgo San Lorenzo.

La pistola è stata trovata da una turista, che ha avvisato i carabinieri. E' una Beretta 22, come detto compatibile con l'arma usata dal Mostro di Firenze ormai diversi lustri fa. Si riaprono dunque le indagini.

A condurle c'è il pm Paolo Canessa, oggi procuratore di Pistoia ma con delega al Mostro. Le indagini dei carabinieri nel tempo sono continuate, anche se con molta discrezione. Del resto, continuano ad arrivare telefonate anonime, molte della quali si rivelano poi infondate, che "suggeriscono" luoghi dove cercare indizi.

La pistola sarà ripulita e provata con dei proiettili, per verificare i segni che vi lascia. Ogni arma lascia infatti una traccia unica.

In attesa dei risultati delle prove, c'è da dire che nella zona del ritrovamento non è raro incappare in pistole ed altri armi, spesso risalenti alla Seconda Guerra Mondiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mostro di Firenze, nuove indagini: spunta una pistola sospetta

FirenzeToday è in caricamento