rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza dei Ciompi

Niente sfratto per la moschea. L’imam: “Nella nuova sede il primo aprile”

Lo sgombero dello spazio di Borgo Allegri rinviato a gennaio

Niente sfratto, come da previsioni, per la moschea di Borgo Allegri. Questa mattina nuovo incontro tra gli avvocati della proprietà e della comunità islamica dopo quello interlocutorio di fine settembre e le parti si sono rapidamente accordate per un ulteriore rinvio. Che però, stando alle tempistiche per il trasferimento nell’ex fondo di Banca Intesa, dall'altra parte della strada a poche decine di metri, non dovrebbe essere l’ultimo. Anche se i problemi tecnici che avevano causato qualche piccolo malumore nelle scorse settimane sono stati risolti, la scadenza fissata per il 25 gennaio è ancora troppo ravvicinata.

“Il nostro obiettivo è andare nella nuova sede entro il primo aprile, speriamo che per quella data sia pronta”, le parole dell’imam Izzedin Elzir, che vede più vicino il ‘traguardo’: “Ormai dovremmo esserci. Abbiamo concluso il preliminare di acquisto, stiamo lavorando per il rogito e contiamo di chiuderlo a breve”.

Continua a leggere su FirenzeToday

Una nuova sede per la moschea

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente sfratto per la moschea. L’imam: “Nella nuova sede il primo aprile”

FirenzeToday è in caricamento