rotate-mobile
Cronaca

Moschea, Nardella: “Per il Ramadan preghiera alla ex Gonzaga”

L'imam Elzir: "Il no di Renzi alla moschea? E' in campagna elettorale..."

Nella ex caserma Gonzaga, tra Firenze e Scandicci, gli oltre 30mila fedeli musulmani dell'area metropolitana fiorentina potranno svolgere le preghiere del Ramadan, che inizia il prossimo 27 maggio. Ad annunciarlo, oggi, il sindaco Dario Nardella, intervistato dal TgR Toscana.

L'annuncio arriva poche ore dopo lo stop all'idea di realizzare nella ex caserma la moschea di Firenze, uno stop "annunciato" prima da Matteo Renzi e solo in un secondo momento da Dario Nardella, che comunque cerca di minimizzare l'accaduto: “Stimo Renzi ma sono stato eletto dai fiorentini, è a loro che rendo conto”.

Quanto alla moschea, “ho ricevuto dai fiorentini il mandato a risolvere anche le questioni più spinose, come quella di consentire in condizioni di trasparenza e legalità la realizzazione di un centro di preghiera per la comunità musulmana”, dice il sindaco, sottolineando la necessità di un luogo idoneo che eviti tensioni sociali (al momento i fedeli musulmani sono costretti a pregare in un ex garage in Borgo Allegri).

Al TgR ha parlato anche l'imam Izzedin Elzir, che senza mezzi termini ha accusato Renzi, sullo stop alla moschea, di avere messo in atto una mossa politica. “Siamo in campagna elettorale, fa parte del gioco – ha detto con estrema tranquillità Elzir, determinato però portare a casa, prima o poi, la moschea per la propria comunità -. Contro la moschea (che sarebbe interamente finanziata dalla comunità musulmana, senza alcun esborso pubblico, ndr) ci sono resistenze dei poteri forti, come coloro che, pur di non farcela costruire, hanno comprato un terreno senza valore a 1 milione di euro. Ma noi andiamo avanti, preghiamo lo stesso, se la moschea non si fa oggi si farà domani”.

Sullo stop alla moschea nella ex Gonzaga si scatenano le opposizioni di Forza Italia e Lega Nord, che da un lato esultano e dall'altro attaccano Nardella. “Firenze è una città commissariata a Renzi?”, chiede il consigliere regionale Jacopo Alberti (LN). “O Nardella è inadatto a fare il sindaco – aggiunge Marco Stella (FI) -, o prende ordini da Renzi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea, Nardella: “Per il Ramadan preghiera alla ex Gonzaga”

FirenzeToday è in caricamento