rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Cadavere sotto al viadotto: ancora mistero sull’identità

Il corpo è di un uomo di circa 40 anni. La morte risalirebbe a alcune ore prima

Ancora da sciogliere alcuni interrogativi intorno al ritrovamento del cadavere scoperto nel primo pomeriggio di ieri da alcuni operatori Alia in Via Artemisia Gentileschi, in un campo stretto tra il centro commerciale di Via del Cavallaccio e il Viadotto dell’Indiano. 

Il corpo, su cui si sta svolgendo l’autopsia, è di un uomo di 40 anni di probabile origine cingalese. Ancora però non ci sono riscontri, infatti l’uomo non portava con sé documenti. 

Il corpo è stato ritrovato in posizione supina e con i pantaloni sporchi di fango. Il cadavere era vestito in modo leggero, la polizia non ha ritrovato giubbotti nei paraggi. A pochi passi, però, sono state ritrovate le scarpe e una mascherina anticovid oltre a un mazzo di chiavi.  

Dai primi riscontri, l’uomo sarebbe deceduto poche ore prima. 

Viadotto all'Indiano: trovato cadavere in un campo - ©Alessandro Busi



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cadavere sotto al viadotto: ancora mistero sull’identità

FirenzeToday è in caricamento