rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Lutto / Figline Valdarno

Musica: addio al professor Giuseppe Fricelli

Per anni docente del conservatorio di Firenze, nonché dei conservatori di Bolzano, Verona e Bologna. E' stato uno dei più importanti musicisti da camera italiani e importante personalità musicale di Firenze

Addio al professor Giuseppe Fricelli. A dare la notizia della scomparsa, avvenuta ieri mattina, è stato il figlio. 

Chi era

Fricelli era nato a Figline Valdarno il 9 luglio 1948: è stato un pianista, compositore e docente italiano. Si è formato presso il “Conservatorio Luigi Cherubini” di Firenze diplomandosi con il massimo dei voti sotto la guida di Rio Nardi. Ha studiato musica da camera con Franco Rossi e composizione con Vito Frazzi. Vincitore di borse di studio, si è distinto in vari concorsi pianistici e cameristici.  Fricelli ha tenuto oltre 2000 concerti come solista e camerista in tutto il mondo. Numerosi i suoi concerti in duo con artisti quali Mario Ancillotti, Roberto Fabbriciani, Severino Gazzelloni, Gabriel Tacchino, Giovanni Bacchelli, Stefano Michelucci, Alfredo Bianchini e molti altri.
Da oltre trant’anni svolgeva attività concertistica in duo pianistico con Giovanni Carmassi. Fricelli ha suonato in prima esecuzione assoluta, più di cento composizioni.

È stato invitato a tenere concerti in vari festival e stagioni quali Festival dei Due Mondi di Spoleto, Festival di TromsØ, Avignone, Teatro Valle ed Eliseo di Roma, Teatro Comunale e della Pergola di Firenze,Teatro Massimo e Biondo di Palermo, Kammeroper di Vienna, National Gallery di Dublino, Accademia di Gerusalemme, Filarmonica di Tel Aviv, Ente Arena di Verona, Accademia Chigiana di Siena, Musikhalle di Amburgo, Museo El Prado e Accademia Reale di Madrid, Teatro Manoel di Malta, Octagon Theatre di Perth, Melba Hall di Melbourne, Ateneu di Porto, sala Enescu di Bucarest, Museo Machadi di Coimbra, Sala Verdi di Milano, Sala del Comune di Bruxelles, teatro Giordano di Foggia, Auditorium RAI di Torino, Palazzo Barberini di Roma e molti altri, nonché in prestigiose stagioni concertistiche nelle città di Londra, Bristol, Oxford, Cambridge. Ha tenuto concerti nelle sale dei conservatori di musica di Malaga, Tokyo, Damasco, Tolone, Siviglia, Oslo, Bologna, Milano, Napoli, Firenze, Lubecca, Kiel, Verona, Bolzano, Innsburuck.

Ha registrato per varie reti televisive e radiofoniche quali NRK, BBC, RAI, Radio Vaticana, TeleMontecarlo, Capodistria e presso diverse radio giapponese, spagnola, egiziana, greca, maltese, svedese, olandese, belga, australiana, austriaca, rumena, siriana, israeliana.

Ha inciso numerosi dischi, CD e DVD. Molte le sue pubblicazioni musicali per Carish, Berben, Pizzicato, Eridania ecc… Numerosi i celebri compositori che gli hanno dedicato composizioni (Franco Margola, Marcello Abbado, Bruno Rigacci, Luciano Chailly, Luigi Zangelmi, Paolo Castaldi, Sergio Calligaris, Giancarlo Cardini, Efrem Casagrande, Franco Cioci, David Anzaghi, Piero Adorno, Andrea Mascagni, Lazslo Spezzaferri, Pierpaolo Scattolin, Rinaldo Rossi, Vittorio Fellegara, Gianni Ramous, Roberto Fabbriciani, Riccardo Riccardi, Giusto Franco, Stefano Da Ros, Giangiacomo Miari, Maria Teresa Procaccini). È stato docente di pianoforte principale presso i conservatori di Bolzano, Verona, Venezia, Bologna e Firenze, tiene da tempo corsi di perfezionamento presso l’Accademia musicale di Firenze. Ha tenuto masterclass presso The school of Music Of Victorian College of the Arts of The University of Melbourne e corsi di perfezionamento a Norcia. Alla sua scuola si sono formati vari pianisti oggi in carriera concertistica e didattica. 

Giuseppe Fricelli ha curato mostre grafiche abbinate ai suoi recitals dei maestri Pietro Annigoni e Primo Conti. Ha collaborato, in veste di pianista e compositore in vari spettacoli e commedie con registi quali Tatiana Pavlova, Umberto Benedetto, Paolo Poli, Alfredo Bianchini, Cosimo Fricelli e con gli attori Sarah Ferrati, Ghita Nørby, Andreina Pagnani, Turi Ferro, Ave Ninchi, Paolo Pieri, Annamaria Sanetti, Saverio Marconi, Gianna Giachetti, Paola Gassman. Sono oltre centocinquanta i recitals da lui tenuti in molte città europee con la Spinetta.

Fricelli ha creato il premio “Laszlo Spezzaferri” presso il Conservatorio di Verona ed il premio “Rinaldo Rossi”nel teatro di Castiglione delle Stiviere. È stato direttore artistico dei concorsi nazionali musicali “Vito Frazzi”del Comune di Scandicci, “Città di Bardolino” del comune di Bardolino sul Garda, “Val di Sole” nel Comune di Dimaro. È stato direttore artistico del concorso per autori di teatro “Sarah Ferrati” e del concorso di pittura “Primo Conti” di Firenze.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musica: addio al professor Giuseppe Fricelli

FirenzeToday è in caricamento