Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Boxe, morto a Firenze Fernando Atzori: fu oro alle Olimpiadi di Tokyo 1964

Nato in Sardegna, si era trasferito a Firenze all'età di 16 anni

Atzori, oro a Tokio '64 (foto Facebook profilo del Coni))

E' morto ieri a 78 anni nella sua casa di Firenze l'ex pugile Fernando Atzori, ex pugile della categoria dei peso mosca, celebre per la medaglia d'oro conquistata nelle Olimpiadi di Tokyo del 1964.

Nato ad Ales, in provincia di Oristano (Sardegna) nel 1942, si era trasferito a Firenze all'età di 16 anni, per seguire la sua passione per il pugilato.

Oltre che l'oro olimpico a Tokyo, battendo in finale il polacco Olech, trionfò anche due volte ai mondiali militari (1963 e '64) e ai Giochi del Mediterraneo ('63).

Da professionista conquistò proprio a Firenze il titolo Europeo contro il francese Leeber, titolo che difese con successo per ben nove volte.

Nel 2015 il Coni (che lo ha ricordato con un post su Facebook, da cui è tratta la foto che vedete sopra) gli conferì il Collare d'oro al merito sportivo, massima onorificenza per un atleta.

"Da 16 anni, soffriva di una malattia degenerativa e viveva in uno stato di semi torpore", riporta l'agenzia Askanews. Lascia la moglie e due figlie.

Atzori è stato l'unico atleta nato in Sardegna a vincere una medaglia d'oro negli sport individuali ai giochi Olimpici moderni, da Atene 1896 a oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boxe, morto a Firenze Fernando Atzori: fu oro alle Olimpiadi di Tokyo 1964

FirenzeToday è in caricamento