Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Empoli

E' morto il professor Bruno Dei

Era un professionista molto stimato nell'Empolese Valdelsa

Sabato 16 aprile, alla vigilia della Pasqua, è morto il professor Bruno Dei, un professionista molto conosciuto e stimato nella zona dell’Empolese Valdelsa, un territorio che da anni ha beneficiato della sua professionalità e preparazione. Molte le aziende di importanti dimensioni che anche di recente avevano richiesto il suo contributo professionale. Aveva 76 anni.

Nato a Scandicci nel 1946, laureato in Economia e Commercio in giovane età, si iscrive all’Albo dei Dottori commercialisti ed esperti contabili di Firenze. Dopo l’inizio della carriera che lo aveva visto impiegato in uffici contabili di aziende sia private importanti come la Magona, dalla metà degli anni ’70 focalizza la propria attività sulla libera professione e sull’insegnamento. In particolare, dal 1979 è amministratore di Bompani Audit S.r.l., società che svolge attività di revisione organizzazione contabile su tutto il territorio nazionale di società medio grandi, che per un certo periodo si è occupata anche della revisione dell’Empoli Football Club S.p.a.

Ha ricoperto il ruolo di professore aggregato di “Finanziamenti bancari alle imprese” presso l’Università degli Studi di Firenze, facoltà di Economia, ha svolto attività di collaborazione come docente IPSOA, e produzione di pubblicazioni su “Corriere Tributario”, “Azienda & Fisco”, autore di pubblicazioni quali “Procedure di revisione fiscale” e il “Manuale di contabilità fiscale”.

Nell’ Empolese Valdelsa aveva avuto un ruolo fondamentale nella nascita di Publiser prima e Publiservizi dopo.

Si è occupato della certificazione di bilanci di istituti bancari, tra cui quello della Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (oggi Banca Cambiano 1884 S.p.a.), e attualmente era presidente del Collegio Sindacale della Cabel IP. Molte importanti aziende industriali dell’Empolese Valdelsa, anche recentemente si erano avvalse della sua professionalità e della sua competenza.  

"Se ne va una grande uomo, un professionista di altri tempi precursore dei tempi", così lo ha definito qualche collega appresa la notizia della sua scomparsa. "Un uomo solare disponibile e generoso con chiunque, che amava confrontarsi con i colleghi senza arrivismi ne invidie". Credeva molto nei giovani con i quali cercare di diffondere l’amore per il sapere.

Amava lo sport e la natura, da numerosi anni si cimentava nel “Passatore”, la tradizionale 100 Km di corsa da Firenze a Faenza, che malgrado l’impegno fisico per lui rappresentava un evento importante a cui non voleva mancare, dicendo ogni anno che sarebbe stato l’ultimo a cui partecipava.

Le esequie si svolgono oggi, martedì 19 aprile, alle 11 a Firenze presso la chiesa della Madonnina del Grappa in via delle Panche 32. Molti i colleghi che da tutta l’Italia accorreranno per rendergli l’ultimo saluto, anche perché Dei era riuscito a creare anni fa un network di colleghi residenti oltre che in Toscana (Empoli, Firenze, Grosseto, Arezzo) anche in altre regioni tra cui il Veneto, il Lazio, l’Emilia Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto il professor Bruno Dei
FirenzeToday è in caricamento