Lutto: addio Alfonso De Virgiliis

Il ricordo di Loris Pinzani

Alfonso De Virgiliis credits by Premio Galileo 2000

Alcune ore fa è morto l’avvocato Alfonso De Virgiliis. Si è spento in ospedale a 82 anni dopo una lunga malattia. Nel 1996 ideò il premio Galileo 2000.  Era un uomo particolare, certamente diverso rispetto all’individuo di buon clamore che siamo in abituati ad immaginare tra le caratteristiche dei personaggi cittadini.

Il ricordo del medico curante

Ho conosciuto diversi anni fa Alfonso De Virgiliis; l’ho osservato da subito con grande attenzione: era un essere attento, estremamente attento a chiunque avesse davanti. Aveva in sé una alterigia dovuta alla dignità che lo distingueva in quei suoi silenzi inframmezzati di parole che celavano una cura rivolta al mondo esterno. Abbiamo parlato a lungo, nei nostri incontri, della sua Roseto degli Abruzzi, dove era nato e che io per alterne vicende conoscevo bene. Aveva uno sguardo sottecchi, accurato tanto quanto era visibile il suo pensiero che si defilava in quegli occhi adorni di consapevole esperienze. Era accorto nel valutare un mondo antistante ed attratto dalla cultura; in ogni parte del suo discorso si capiva bene che considerava la conoscenza quello che rappresenta nell’uomo la consapevolezza. Guardava, con dovizia, lo ricordo bene che guardava a lungo i commensali seduti ai grandi, circolari adorni tavoli della Firenze insigne.

Guardava osservando le storie di chi lo affiancasse. Così rivolto agli uomini da tralasciare i loro vestiti, da tralasciare le loro parole ed osservarne l’animo. Non dimenticherò l’attenzione che riservava ad ognuno valutando ognuno in modo così olistico e vero da rappresentare un rischio per chiunque non fosse altrettanto autentico. Un uomo di altro stampo, altra livello, altra storia. È morto un uomo acuto e vivido. Come lui in vita, sono appassionanti ed intensi il suo ricordo ed il suo pensiero adesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cordoglio anche da parte del sindaco Dario Nardella: “Caro Alfonso, ricorderemo sempre la tua passione instancabile per la cultura e il tuo rispetto per la cosa pubblica. Con te se ne va una persona colta e affabile che molto si è spesa negli anni per la sua città di adozione, a partire dal prestigioso Premio Galileo 2000 che ha avuto nel palmares prestigiosi personaggi del mondo della cultura, delle istituzioni, della sanità, della formazione e del giornalismo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 23 settembre 2020: le previsioni segno per segno

  • Detenuto per tentato omicidio ferisce un agente e scappa dal tribunale ammanettato: è caccia all'uomo in città

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 21 settembre 2020: le previsioni segno per segno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento