Fratelli morti in hotel, i periti: "30 giorni in più per risolvere il rebus tossicologico"

Chiesta e ottenuta la proroga di un mese: servirà a terminare gli esami sulle sostanze assunte dalle vittime

Bisognerà attendere ancora un mese per conoscere la verità scientifica sulla morte dei due giovani fratelli di origine belga trovati senza vita lo scorso 29 settembre nella loro camera d'albergo all'hotel Minerva, in piazza Santa Maria Novella. I periti tossicologici che devono stabilire quante e quali sostanze siano state assunte dalla due vittime (e le abbiano portate prima alla perdita di coscienza e poi alla morte) hanno infatti chiesto e ottenuto dal gip del tribunale di Firenze  un mese di proroga per le loro analisi.

Ad attendere con trepidazione i risultati degli esami tossicologici - tutti gli altri sono già stati completati e hanno accertato una "intossicazione acuta da sostanze stupefacenti" - oltre ai familiari delle vittime e al pm Giacomo Pestelli, c'è il giovane farmacista umbro di 28 anni indagato perchè avrebbe ceduto a uno dei due fratelli due confezioni di potenti analgesici "a effetto morfina", senza la necessaria prescrizione. Il farmacista, difeso dall'avvocato Dimitri Caciolli, è finito sul registro degli indagati per omicidio colposo, proprio per la cessione di quei medicinali. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Medicinali che i fratelli Dries e Robbe De Ceuster avrebbero poi assunto in dosi massicce, una volta rientrati in albergo, dopo averle mischiate ad alcol e forse - ma il condizionale è d'obbligo fino alla conclusione completa degli esami scientifici - ad altri medicinali o droghe. Un blister vuoto di benzodiazepine, ad esempio, era stato sequestrato dalla polizia nella camera d'albergo, nei giorni successivi al doppio decesso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Ministero e Iss: "Toscana a rischio lockdown, è nello scenario 3". Ipotesi chiusure scuole e tutte attività sociali, culturali e sportive

  • Coronavirus: nuovo Dpcm nelle prossime ore. Verso la chiusura di palestre e centri estetici, confermato il "coprifuoco"

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Incidente stradale in viale Belfiore: auto contro scooter, un ferito grave / FOTO

  • Coronavirus: in Toscana altro balzo in avanti, 906 nuovi casi. Cinque decessi, tutti a Firenze

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento