rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca

Morte di Davide Astori, tre medici a processo

Sarebbe stata falsificata la data di un certificato

Tre rinvii a giudizio nell'ambito di una costola del processo per la morte di Davide Astori, capitano della Fiorentina e giocatore della nazionale, trovato morto nella sua camera d'albergo per un arresto cardiaco il 4 marzo 2018, a Udine, dove si trovava in ritiro con il resto della squadra in vista di Fiorentina - Udinese. Lo riferisce l'agenzia Adnkronos.

Vanno quindi a processo l'ex direttore della medicina sportiva di Firenze Giorgio Galanti, già condannato a un anno in primo grado per omicidio colposo, il suo successore Pietro Amedeo Modesti e il medico dello sport Loira Toncelli. Così ha deciso il gup del tribunale di Firenze, accogliendo le richieste della procura.

Nell'ambito del procedimento principale secondo l'accusa sarebbe stato presentato un certificato attestante che il capitano della Fiorentina nella visita per l'idoneità agonistica effettuata il 10 luglio 2017 a Firenze sarebbe stato sottoposto a un esame, lo 'strain' cardiaco.

Per l'accusa quell'esame non fu, invece, effettuato, e la relativa relazione sarebbe stata 'fabbricata' in data "anteriore o prossima al 10 aprile del 2019", costituendo in tal caso un falso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morte di Davide Astori, tre medici a processo

FirenzeToday è in caricamento