rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca

Meningite in Toscana: muore a 1 mese dal ricovero

L'ex insegnante, originaria di Viareggio, era ricoverata a Livorno

Ieri una 64enne, Lilia Agata Caputo, è morta all'ospedale di Livorno a seguito di alcune complicanze di natura vascolare legate a una meningite-cerebrite pneumococcica. Il decesso è avvenuto dopo che la donna, residente a Viareggio, era stata ricoverata il 24 ottobre per febbre alta. Nulla hanno potuto i medici contro le complicazioni legate a una vasculite cerebrale. L'ex insegnante era affetta da una meningite pneumococcica (e non meningococcica) quindi non contagiosa. La patologia riscontrata non deve essere confusa con quella di origine meningococcica per la quale l'Igiene Pubblica prevede la profilassi antibiotica per coloro che nei giorni precedenti hanno avuto contatti stretti e prolungati o in ambiente chiuso con il paziente: non vi sono quindi per questa vicenda precauzioni da prendere in nessun ambito.

Per evitare psicosi, la Asl ha diffuso una nota in cui spiega come il caso di Livorno non possa quindi essere messo in correlazione con quello che si è verificato ieri a Firenze, dove una 46enne si è spenta in ospedale per una meningite di tipo "C", e negli ultimi mesi nella nostra regione. 

  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite in Toscana: muore a 1 mese dal ricovero

FirenzeToday è in caricamento