Cronaca

Monopattini, i tassisti: "Equipararli ai motorini e obbligarli ad assicurazione e targa"

Il presidente di Socota Radio Taxi Firenze 4242, Simone Andrei: "Così è il far west"

"L'ennesimo episodio di cronaca che vede coinvolto un monopattino elettrico, ci spinge ancora di più a intervenire per chiedere regole certe riguardo a questi mezzi di locomozione. Come tassisti che fanno servizio su strada, siamo consapevoli dei rischi dell'uso dei monopattini senza regole, e più volte siamo stati testimoni, tramite i colleghi, di comportamenti rischiosissimi da parte di conduttori di monopattini. Così è il 'far west', occorre regolamentare con leggi e norme stringenti questi mezzi, equiparandoli a ciclomotori a due ruote". La richiesta arriva dal presidente della Socota Radio Taxi Firenze 4242, Simone Andrei.

"L'altro giorno un anziano è stato travolto da un monopattino sul marciapiede, davanti casa, e il conducente del mezzo è scappato - sottolinea Andrei -. Questo aspetto ci fa chiedere con ancora maggiore forza di regolamentare la circolazione dei monopattini elettrici. Giustamente il sindaco Nardella ha chiesto al legislatore nazionale di disciplinare la materia, ma finora da Roma nessuno si è mosso. Crediamo sarebbe opportuno e prioritario, innanzitutto, obbligare per legge i possessori di monopattini elettrici ad avere assicurazione e targa, in modo da essere identificati. Da parte nostra, esprimiamo tutta la nostra vicinanza ai familiari dell'anziano travolto, auspicando la guarigione dell'uomo".

Casco obbligatorio, il Tar boccia l'ordinanza di Nardella

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monopattini, i tassisti: "Equipararli ai motorini e obbligarli ad assicurazione e targa"

FirenzeToday è in caricamento