menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Topmanagers.it

Foto da Topmanagers.it

Moda: Ferruccio Ferragamo nominato cavaliere del lavoro dal presidente Mattarella

L'onoreficenza verrà conferita il 2 giugno. "Cavalierato" anche per Lorenzo Coppini

Ferruccio Ferragamo, 75 anni, presidente della maison di moda Salvatore Ferragamo, è stato nominato Cavaliere del Lavoro dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

L'onorificenza di Cavaliere del Lavoro viene conferita ogni anno in occasione della Festa della Repubblica ai cittadini italiani, anche residenti all'estero, che si sono distinti nei settori dell'agricoltura, dell'industria, del commercio, dell'artigianato e dell'attività creditizia e assicurativa.

Il presidente Mattarella nominerà quindi 'Cavaliere' Ferruccio Ferragamo il 2 giugno. Nato a Fiesole 75 anni fa, Ferragamo ha cominciato la sua carriera nel 1963 nell'azienda di famiglia, a 18 anni, seguendo la produzione e i negozi del celebre marchio del mondo della moda, per poi passare al settore amministrativo e finanziario.

Nel 1970 è diventato direttore generale e nel 1984 amministratore delegato, incarico che ha lasciato nel 2006. Ha sviluppato dagli anni '80 l'espansione del gruppo - leader mondiale nella creazione, produzione e vendita di calzature, capi di abbigliamento e accessori di lusso - sui mercati esteri, con l'apertura di boutique monomarca prima in Asia e successivamente in America Latina, Medio Oriente e Sudafrica.

Con oltre 4.200 dipendenti e 350 brevetti, Ferragamo è presente in 90 paesi con 654 punti vendita monomarca. Attualmente Ferruccio Ferragamo è presidente del Polimoda, consigliere di amministrazione di Centro di Firenze per la Moda Italiana e invitato permanente alla giunta di Confindustria.

Il 2 giugno, Mattarella nominerà cavaliere del lavoro anche un altro toscano: Lorenzo Coppini, amministratore delegato di B&C Speakers spa, leader mondiale nella progettazione, produzione e commercializzazione di componentistica interna per altoparlanti a uso professionale.

L'azienda ha aperto due filiali negli Stati Uniti e in Brasile e una nuova sede produttiva a Bagno a Ripoli. Con un export del 90%, opera con due stabilimenti e occupa 170 dipendenti, di cui il 10% nel dipartimento ricerca e sviluppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento