Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Cascine: minorenne costretta dal ragazzo e gli amici a prostituirsi

Una giovane romena costretta a vendersi per mantenere se stessa, il ragazzo e gli amici di lui. Arrestato il fidanzato ed un amico entrambi romeni, fuggito il terzo aguzzino

prostituzioneLa facevano prostituire al Parco delle Cascine, sebbene dietro a quei vestiti provocanti e succinti non ci fossero nemmeno diciotto anni di vita.
17 anni italiana, con origini romene, era scappata di casa 5 mesi fa e per sbarcare il lunario si prostituiva. Non era però una sua scelta, le direttive le imponeva il suo ragazzo ed alcuni suoi amici con cui convivevano entrambi.

Alle 1:00 di notte l'agonia è terminata grazie all'intervento della Polizia, che dopo aver notato la faccia pulita e giovane della baby - prostituta ha pensato di fare un controllo.
All'arrivo degli agenti la ragazza, in trattativa con un cliente, è stata trascinata da suoi carnefici dietro alcune siepi per poi riuscire a scappare indisturbati.

"Ho 17 anni, sono scappata di casa e da 5 mesi vivo a Firenze con il mio ragazzo e alcuni sui amici, che mantengo vendendo il mio corpo" ha raccontato la ragazza, mentre i Poliziotti assicuravano alla giustizia il fidanzato ed uno dei due amici, di 24 e 22 anni, il terzo è fuggito.
Lei costava 50 euro, di cui la metà andava agli aguzzini spettatori, si perchè oltre ad accompagnarla al Parco delle Cascine i tre la sorvegliavano da vicino. La ragazza è stata affidata ad un centro di accoglienza per minori

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cascine: minorenne costretta dal ragazzo e gli amici a prostituirsi

FirenzeToday è in caricamento