menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Migranti: dall'Etiopia a Firenze accolti dalla Cei

Nell'ambito di un progetto autofinanziato dalle comunità dei vescovi e di Sant'Egidio

E' previsto per domani l'arrivo in Italia di 51 profughi del Corno d'Africa rifugiati da tempo in Etiopia, con un volo di linea dell'Ethiopian Airlines proveniente da Addis Abeba. Parte di questi migranti saranno smistati a Firenze. Gli altri saranno accolti a Roma, Bologna, Genova, Gubbio, Martina Franca, Milano, Padova, presso associazioni, parrocchie, appartamenti di privati e istituti religiosi, con il supporto di famiglie italiane che si occuperanno di accompagnare il percorso d'integrazione sociale e lavorativa sul territorio, garantendo servizi, corsi di lingua italiana, inserimento scolastico per i minori, cure mediche adeguate.

Tutto ciò grazie a un progetto totalmente autofinanziato con l'8x1000 della Cei, fondi raccolti dalla Comunità di Sant'Egidio e la generosità non solo di associazioni e parrocchie ma anche di cittadini che hanno offerto le loro case e il loro impegno gratuito e volontario. L'ingresso dei 51 profughi è reso possibile dal nuovo Protocollo d'intesa con lo Stato italiano, firmato lo scorso 3 maggio proprio dalla Cei (attraverso Caritas Italiana e Fondazione Migrantes) e dalla Comunità di Sant'Egidio. L'accordo prevede l'arrivo di 600 persone nei prossimi due anni, dopo il primo accordo che ha già portato nel nostro Paese 500 rifugiati nel 2017-2018. I profughi, spiega infine la comunità di Sant'Egidio, troveranno ad attenderli alcuni loro familiari, da tempo residenti e integrati in Italia.

La protesta per il pacco nel centro d'accoglienza

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Casting per il nuovo film di Pieraccioni: come fare domanda

social

Cake Star a Prato: le tre pasticcerie in sfida

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FirenzeToday è in caricamento