Palazzo Vecchio: “Faremo la nuova Mercafir a prescindere dal nuovo stadio”

E sull'Artemio Franchi: “Il percorso di partecipazione su eventuale riqualificazione a marzo”

La riqualificazione dell'attuale Mercafir e il suo spostamento nel comparto nord saranno completati a prescindere dalla realizzazione o meno del nuovo stadio. Ad assicurarlo, questo pomeriggio in consiglio comunale, rispondendo ad un question time di Antonella Bundu (Spc), l'assessora all'urbanistica Cecilia Del Re.

“Confermo che la riqualificazione del comparto nord della Mercafir proseguirà comunque, a prescindere dal destino del comparto sud, là dove è prevista la realizzazione di un nuovo impianto sportivo”, dice Del Re.

E questo, prosegue l'assessora dalla mille deleghe, “lo abbiamo indicato anche all'interno della delibera di avvio del procedimento che porterà all'adozione del nuovo 'piano operativo' (il termine con cui ora si indica quello che era il 'regolamento urbanistico', ndr). Andremo avanti a prescindere dalla realizzazione o meno del nuovo stadio”.

Quanto al tema stadio, tasto parecchio dolente dalle parti di Palazzo Vecchio dopo lo sfogo con il quale Commisso pare avere abbandonato, almeno a parole, l'opzione Mercafir, Del Re ha accennato anche al futuro dell'Artemio Franchi.

“Sul Franchi le direzioni servizi tecnici e sport continuano a manutenere l'impianto sportivo come fatto fino adesso, mentre per il futuro confermo che è nostra volontà aprire un confronto e dialogo con cittadinanza, quartiere, tecnici ed esperti sull'impianto, all'interno del percorso partecipato che porterà al nuovo piano operativo”, dichiara Del Re.

“Il percorso partirà a marzo - prosegue l'assessore -, e uno di questi temi sarà proprio quello dell'Artemio Franchi, per capire eventuali nuove funzioni oltre quella sportiva. Potremo anche aprire ad un a concorso internazionale di idee per un'eventuale riqualificazione”. Come del resto già annunciato in passato dallo stesso sindaco.

Ma i riflettori naturalmente fino al 7 aprile saranno puntati soprattutto su Rocco Commisso: quel giorno infatti, secondo il bando, scade il termine per presentare domanda per l'acquisto dei terreni sud della Mercafir.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alle rassicurazioni sul fatto che la nuova Mercafir si farà comunque, naturalmente prendiamo in parola l'assessora, ma senza dimenticare che il 5 dicembre 2018 il sindaco Nardella annunciava solennemente: “La nuova Mercafir (nell'area di Castello, ndr) si farà a prescindere dalla realizzazione della nuova pista dell'aeroporto”. Venne presentato un grandioso e detttagliato progetto. Poi non se ne fece di nulla.

Il progetto, mai realizzato, della Mercafir a Castello / FOTO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Enoteca Pinchiorri: l'asta delle bottiglie ha fruttato più di 3 milioni di euro

  • Lavoro: posto fisso in Comune, concorso a Empoli

  • Crisi Coronavirus, la Cgil: "Hotel Villa La Vedetta chiude, 15 dipendenti a casa"

  • Caso positivo di Covid alla Dino Compagni

  • Sesto Fiorentino: scivola in bagno e batte la testa, muore 12enne

  • Coronavirus: nuovo caso a scuola, classe in quarantena

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento