rotate-mobile
Cronaca

Mense scolastiche: scatto della Regione, corsa al km 0

Contributi per la filiera corta. Il progetto pilota è valido per i prossimi due anni 

La Regione interviene sulla questione mense dopo che nelle scorse settimane, almeno a Firenze, si è innescata una polemica accesa intorno alla refezione scolastica. Mense che, peraltro, almeno in città hanno visto una nuova aggiudicazione - dagli inizi del 2020 fino alla fine dell'anno scolastico - con il Comune che ha annunciato di alzare l'asticella sul fronte qualità del cibo. 

A spingere su questo stesso punto, la qualità del cibo servito, è intervenuta quindi la Regione Toscana che proprio dal 2020 ha infatti previsto incentivi per chi utilizzerà prodotti provenienti dal territorio.

La novità è contenuta in una legge approvata all’unanimità dal consiglio regionale con l’obiettivo di incentivare il consumo di prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacoltura nei servizi mensa dei nidi e nelle scuole d’infanzia, nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Il testo approvato prevede il finanziamento da parte della Giunta di ‘progetti pilota’ che prevedano l’utilizzo, nella preparazione dei pasti, di almeno il 50 per cento di prodotti a chilometro zero e almeno un’iniziativa di informazione e sensibilizzazione per chi fruisce della refezione scolastica. Il budget disponibile sul territorio per i progetti è di 500mila euro per il 2020 e di una cifra analoga per il 2021.


La legge indica anche i requisiti dei prodotti che dovranno essere certificati, o ottenuti con metodo biologico o da agricoltura integrata. Le risorse stanziate dalla legge regionale saranno destinate a progetti pilota presentati da soggetti pubblici che erogano il servizio o che lo appaltano. Per ottenere l’incentivo occorrerà abbinare all’utilizzo dei prodotti a Km 0 provenienti da filiera corta un’iniziativa di informazione e sensibilizzazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche: scatto della Regione, corsa al km 0

FirenzeToday è in caricamento