Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Epifania: migliaia di mattoncini Lego donati ai bambini del ‘San Giuseppe’ 

Una ‘befana’ un po’ particolare a causa del Covid, ma per il terzo anno consecutivo sono arrivate ai piccoli degenti le amate costruzioni

 

Un’invasione di mattoncini all’ospedale ‘San Giuseppe’ di Empoli. Quasi 100 scatole con migliaia di Lego sono arrivate questa mattina al reparto di pediatria, diretto dal dottor Roberto Bernardini, grazie alla donazione di ToscanaBricks, un gruppo di appassionati dei celebri mattoncini colorati.
Per la terza volta negli ultimi tre anni l’associazione porta avanti questo gesto di solidarietà e sensibilità. Ma diversamente dagli altri anni non si è tenuta la consegna in reparto alla presenza dei bambini a causa delle normative di precauzione anticontagio da Covid.

Ma certamente a tutti i piccoli degenti sarà donata una confezione ed altre sono state lasciate in reparto per i futuri piccoli pazienti.  Una Befana molto generosa. La consegna è avvenuta stamani alla presenza di Valentina Barletta, direzione medica del presidio, Federica Iannotta, infermiere coordinatore della pediatria, i medici pediatri Paolo Del Greco e Serena Ballotti, gli specializzandi Tommaso Lupi e Fabio Bianchi, insieme a Fabio Bruni e Daniele Bocini, membri del gruppo ludico-creativo, che ha sempre partecipato a Ludicomix.

Erano presenti le assessore del Comune di Empoli Giulia Terreni, cultura, e Valentina Torrini, politiche sociali.

"Lo scopo di questa iniziativa – hanno spiegato i rappresentanti di ToscanaBricks - è quello di regalare dei momenti di divertimento e distrazione, attraverso il gioco con i celebri mattoncini, ai piccoli pazienti ricoverati negli ospedali. Le scatole sono state acquistate grazie ad una pesca di beneficenza. L’iniziativa è stata organizzata con il contributo dell’associazione inglese Fairy Bricks, che ha l’obiettivo di donare giochi e costruzioni per regalare sorrisi ai bambini ricoverati in ospedale".

Nelle interviste: Bruni, Barletta, Terreni e Torrini

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento