rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Mattia Giani, dopo la tragedia si lavora per una nuova norma: "Siamo fiduciosi per l'approvazione"

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti sta valutando l'ipotesi di pene più severe in caso di mancanca di ambulanza o medico in campo

Dopo la tragedia legata alla morte di Mattia Giani, giovane calciatore scomparso lo scorso 15 aprile, la Lega Naziona Dilettanti sta lavorando a nuove regole per una maggiore tutela dei calciatori.  il Presidente del Comitato Regionale Toscano L.N.D. Paolo Mangini aveva lanciato la proposta di sanzionare con la perdita della gara la mancata presenza dell’ambulanza o del dottore nel campionato di Eccellenza. La proposta, formalizzata e discussa nel precedente Consiglio Direttivo tenutosi a fine aprile in Calabria, è stata poi condivisa da tutti i Consiglieri nella riunione di ieri a Roma.

Nei prossimi giorni dunque, la delibera verrà inviata al Consiglio Federale, organo competente ad approvare le modifiche regolamentari nella speranza che possa essere già implementata per la stagione 2024/2025. "Sono fiducioso - ha detto Mangini -. L'obbligo di avere un medico o l'ambulanza c'è già, ma questa modifica darebbe una maggiore sicurezza a tutti i campionati di Eccellenza. Credo che la Lega Nazionale Dilettanti, col Consiglio Direttivo, ha condiviso una scelta di civiltà. Credo sia una scelta doverosa. Ripeto, il Consiglio ha dimostrato grande sensibilità, accogliendo con piacere la nostra proposta". 

Mattia Giani, recuperata la partita "maledetta" tra Lanciotto e Castelfiorentino: "Giocare un peso enorme" / VIDEO e FOTO

Morte Mattia Giani, al Lanciotto multa di 400 euro per mancanza del medico in campo

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattia Giani, dopo la tragedia si lavora per una nuova norma: "Siamo fiduciosi per l'approvazione"

FirenzeToday è in caricamento