Cronaca Novoli / Viale 11 Agosto

Prostituzione: martellate su un transessuale per cacciarlo dal loro viale

Un transessuale di 40 anni è stato colpito con un martello dopo una lite con due prostitute russe. A colpire la vittima uno dei quattro albanesi intervenuti in difesa delle loro protette

E’ guerra per il territorio, per quella striscia di carreggiata, per quell’angolo di marciapiede su cui vendersi. Si arriva addirittura alla violenza, impugnando un martello e cominciando a colpire.
Il quadro è quello di ieri alle 23 e 30, quando quattro cittadini albanesi hanno raggiunto in auto due prostitute in viale XI agosto. Le donne, 23 e 36 anni, aveva contattato il quartetto dopo una lite per il territorio con un transessuale peruviano di 40 anni.

I quattro sono scesi dalla vettura puntando sul 40enne e intimandogli di sloggiare perché quella era la zona delle loro protette. Per lasciare un marchio del loro passaggio, uno degli albanesi ha preso un martello dall’auto colpendo il trans dritto alla schiena. Intanto tre aggressori si allontanavano a piedi mentre la vittima telefonava alla Polizia, ed il 29enne, arrestato, fuggiva caricando in auto le due donne.

Gli agenti hanno rintracciato la vettura sottoponendola a perquisizione e rinvenendo mezzo grammo di cocaina. Le prostitute russe sono state identificate: per la ventitreenne, che ha aggredito un'agente, è scattata anche la denuncia per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Il transessuale ha riportato una prognosi di sette giorni.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prostituzione: martellate su un transessuale per cacciarlo dal loro viale

FirenzeToday è in caricamento