Ucciso sul ponte Vespucci: la manifestazione per Idy si farà

Aperto un conto per aiutare i 10 figli di Idy. Nardella incontra l'ambasciatore del Senegal

La manifestazione antirazzista per Idy Diene, il venditore ambulante senegalese di 54 anni ucciso a colpi di pistola da Roberto Pirrone lunedì scorso sul ponte Vespucci, si farà. La notizia è stata confermata da Diye Ndiaye, presidente della comunità senegalese di Firenze. Il corteo partirà domani alle 15 da piazza Santa Maria Novella. “Invito tutti ad un corteo pacifico, con famiglie e bambini, come pacifico e sorridente era sempre Idy”, ha chiesto l'imam di Firenze Izzedin Elzir.

Conto corrente per la famiglia

Intanto i legali dei familiari di Idy, Luigi De Vito e Sandro Bruni, hanno annunciato l'apertura di un conto corrente presso le Poste, intestato al fratello residente in Italia, Aliou Diene, per sostenere la famiglia di Idy e i suoi dieci figli che vivono in Senegal: l'IBAN del conto è IT48M0760105138259708359713 (con causale ''in memoria di Idy'').

Nardella incontra l'ambasciatore

Il sindaco Dario Nardella ieri in Palazzo Vecchio ha incontrato l'ambasciatore del Senegal Mamadou Saliou. Un confronto "positivo", come viene definito da una nota dell'amministrazione, per il sindaco e per l'ambasciatore, che ha chiesto al sindaco che sia fatta giustizia e piena luce sulla vicenda, di dare assistenza e non lasciare sola la famiglia di Idy.

La comunità senegalese nel frattempo ha anche annunciato che si autotasserà, organizzando una colletta per ripagare le fioriere rotte durante la protesta di lunedì sera, dopo l'omicidio di Idy.

Cerimonia pubblica a Firenze

Nardella, prosegue la nota, ha espresso la vicinanza della città alla famiglia di Idy e alla comunità senegalese, confermando che il Comune si costituirà parte civile accanto alla famiglia per seguire il processo, "affinché si faccia piena giustizia sull'omicidio di Idy". Il sindaco ha poi confermato che il giorno dei funerali in Senegal si terrà una cerimonia pubblica anche a Firenze in ricordo di Idy.

Intanto ieri Pirrone, il 65enne ex tipografo che ha sparato ed ucciso Idy, è stato interrogato nel carcere di Sollicciano dal gip Alessandro Moneti, che ha convalidato l'arresto per omicidio volontario aggravato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lutto cittadino

I gruppi di opposizione di Palazzo Vecchio Firenze riparte a sinistra, Potere al Popolo, La Firenze Viva, Articolo 1-Mdp, Movimento 5 Stelle, come pure i consiglieri regionali di Sì Toscana a Sinistra, hanno chiesto che Palazzo Vecchio proclami un giorno di lutto cittadino per Idy, come fatto per il capitano della Fiorentina Davide Astori. L'amministrazione comunale per il momento non ha accolto la richiesta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm: slitta la firma, tutti i dubbi delle Regioni

  • Coronavirus: possibili 'zone rosse' in Toscana

  • Verso un nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre

  • Montespertoli: si getta nel vuoto dopo una lite in casa, muore quindicenne

  • Nuovo Dpcm: Conte ha firmato, che cosa cambia da lunedì

  • Coronavirus in Toscana, nuovo picco di contagi: 1.290 in un giorno, 432 nel Fiorentino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FirenzeToday è in caricamento