rotate-mobile
La riqualificazione / Puccini / Via delle Cascine, 35

In arrivo altri 34 appartamenti alla Manifattura Tabacchi / FOTO

Si chiamerà Zenit, come la celebre marca di sigarette, il terzo progetto di recupero dell'ex fabbrica di sigari

Qui il link per seguire il canale whatsapp di FirenzeToday

All'ingresso della Manifattura Tabacchi, come a voler certificare un nuovo inizio. Sorgeranno lato via delle Cascine, appena superato il cancello d'ingresso, gli appartamenti del terzo progetto residenziale nell'ex fabbrica di sigari fiorentina.

“Un leit motiv che segue anche il tabacco – spiega Michelangelo Giombini, ceo di Mtdm – visto che Zenit è anche il nome di una delle marche di sigarette che venivano prodotte qua. È un punto importante del percorso di riqualificazione della Manifattura Tabacchi che vedrà il complesso dei suoi lavori finiti entro il 2026”.

Come sarà Zenit

Il nuovo complesso, che si svilupperà nelle due ali dell'edificio d'ingresso realizzato tra il 1936 e il 1940 dove un tempo c'erano direzioni, uffici e alloggi dell'antico opificio, oltre ai bassorilievi di Francesco Coccia, conterà di 34 appartamenti, 1530 metri di aree esterne private – tra terrazze panoramiche e giardini loggiati – altri 400 di terrazza condominiale e 200 tra area fitness, zona dove riporre biciclette e stanza per gli animali.

Gli appartamenti saranno tra i 50 e 130 metri quadri con un prezzo al metro quadro che andrà da un minimo di 4mila a un massima di 7mila euro mentre i suoi arredi, così come la progettazione degli spazi, è stata pensata dagli architetti David Lopez Quincoces e Fanny Bauer Grung.

“Abbiamo cercato di mantenere la poesia degli spazi – ha spiegato Lopez Quincoces – il progetto di recupero e trasformazione è il risultato di un attento bilanciamento tra storia e contemporaneità”.

“Lavorare su una fabbrica e dargli una nuova funzione è affascinante – ha aggiunto Bauer Grung – anche per la difficoltà nel far combaciare la nuova realtà. Abbiamo cercato di fare un lavoro che duri nel tempo”.

I progetti già iniziati

Zenit segue il lancio, avvenuto nel 2022, di Anilla e Puro (45 unità in totale), attualmente in fase di ultimazione negli edifici 7 e 12. Gli appartamenti in questione sono stati venduti per il 90 per cento - ad acquirenti fiorentini e stranieri già residenti  - di cui un condominio totalmente assegnato, il Puro.

Negli oltre 110mila metri quadri della Manifattura, troviamo negozi, studentati, uffici e a breve “vi si trasferirà interamente il Polimoda di Scandicci” come precisano da Manifattura.

“”Abbiamo voluto dare un senso alla rigenerazione – precisa Roberta Pasetti di Mtdm – Tutta la Manifattura è una comunità energetica unica, che sfrutta un sistema sostenibile, e con 5 edifici già attivi che entro primavera del 2026 diventeranno 7. In Zenit ci sono diverse soluzioni abitative, appartamenti su uno o due livelli, loft con giardino o bilocali con terrazzo panoramico. Qua vicino ci passerà la tramvia, all'interno degli spazi della Manifattura ci sarà un asilo, il verde è stato pensato da Antonio Perazzi e ci sono affacci privilegiati come il cortile della Ciminiera o la piazza del teatro. Un progetto che ha potuto contare su fondi privati e per il quale l'amministrazione si è mossa nel miglior modo possibile. Ne siamo orgogliosi”. 

Le nuove residenze sono già disponibili per l’acquisto nella marketing suite esperienziale attivata al piano terra dell’Edificio 4, in Manifattura Tabacchi oppure online sul sito www.liveinmanifattura.com) 

Nuovo progetto recupero Manifattura Tabacchi

Esterni-interni Zenit Manifattura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo altri 34 appartamenti alla Manifattura Tabacchi / FOTO

FirenzeToday è in caricamento