rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Famiglia, Manif pour tous: "Polemiche minacciano nostre idee"

L'associazione risponde alle accuse di omofobia arrivate da Firenze ed Empoli dopo l'esposizione del maxi-striscione

"Non capisco come si possa trovare nell'immagine di una semplice famiglia il segno di sentimenti omofobi e addirittura razzisti". Risponde così alle polemiche suscitate a Firenze ed Empoli dal maxi-striscione sulla famiglia, Filippo Savarese, portavoce nazionale de "La Manif Pour Tous Italia". "Con l'esposizione della bandiera - continua Savarese - non intendiamo far altro che riaffermare la centralità della famiglia nella dimensione antropologica e sociale, in perfetta coerenza col dettato Costituzionale".

L'associazione "Manif pour tous" respinge anche le accuse sulla mancata richiesta ai comuni dell'occupazione di suolo pubblico: "Cerchiamo di mantenere un effetto sorpresa perché abbiamo ricevuto minacce da parte di chi contesta la nostra attività - aggiunge il portavoce - comunque esponiamo sempre la bandiera all'alba per non creare minimo intralcio e sempre per i 5 minuti scarsi che servono per scattare una fotografia", definendo "strumentali" le polemiche che "nascondano invece l'intento di punire le nostre opinioni per intimorire chi le sostiene".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia, Manif pour tous: "Polemiche minacciano nostre idee"

FirenzeToday è in caricamento